Cerca

La visita di Giuliano in Isreale

Pisapia apre a spese nostre
un centro sociale a Betlemme

Finanziato a gennaio con 30mila euro per un ritrovo Arci in Palestina: nei territori il sindaco arancione di Milano promuove la causa palestinese

Il primo cittadino meneghino finanzia il punto di ritrovo a Betlemme: promuove la causa di Gaza utilizzando i soldi del Comune (ossia dei contribuenti)
Giuliano Pisapia

Giuliano Pisapia

di Massimo Costa

La missione di Pisapia in Medio Oriente fa tappa nel circolo Arci di Betlemme finanziato con i soldi del Comune di Milano. Dopo la prima giornata di visita alla Gerusalemme israeliana, infatti, ieri la delegazione di Palazzo Marino ha dedicato la sua giornata alla Palestina: tra le tappe in programma, anche il «centro di aggregazione giovanile» per adolescenti gestito nella città della natività dall’associazione arcobaleno foraggiata dall’avvocato di Sel. 

A gennaio, la pioggia di contributi stanziati da Palazzo Marino per la Palestina - oltre 200mila euro in una sola riunione di giunta - comprendeva anche i 30mila destinati alla «promozione dei diritti palestinesi attraverso il sostegno al Centro Ipcp». La regia del centro ricreativo è stata affidata proprio agli amici dell’Arci, una delle associazioni che ha sostenuto Giuliano Pisapia fin dalla campagna elettorale. Nella stessa realtà, lavorano anche alcuni cooperanti internazionali votati anima e corpo alla «causa palestinese». Proprio il presidente milanese dell’Arci, Emanuele Patti, è stato al fianco del sindaco durante la visita al centro. il filo arancione che lega i vertici del Comune all’Arci comprendono anche il contestato contributo da 120mila euro speso per l’organizzazione della «settimana della cultura palestinese», la kermesse in programma a ottobre che - ovviamente - vede tra gli organizzatori proprio l’Arci. Il rischio, paventato da numerosi esponenti dell’opposizione, è che la rassegna «Philastiniat» si risolva nell’ennesimo ritornello pro-Hamas e anti-Israeliano.

Per il momento, il programma della rassegna resta un mistero, come è stato per giorni il viaggio istituzionale del sindaco: invitato in Israele dalla comunità ebraica milanese, il sindaco ha aggiunto anche una visita alle istituzioni dei territori occupati. «Attraverso i progetti di cooperazione già avviati» ha detto il sindaco, «Milano si impegna ad essere vicina a Betlemme in uno spirito di amicizia per la sua gente». Oltre al sindaco di Betlemme Vitor Batarseh, cristiano indipendente eletto con i voti di Hamas, il sindaco ha voluto incontrare anche i «referenti della settimana palestinese a Milano». Tradotto: i rappresentanti dell’Arci, imepgnati a «promozione dei diritti dei minori palestinesi» grazie ai fondi spediti da Palazzo Marino. Ieri il sindaco ha «premiato con degli attestati» il lavoro svolto nell’Italian Palestinian Cultural Point (Ipcp). L’Arci, in dodici mesi, ha ottenuto fondi anche per organizzare il carnevale, animare i pomeriggi degli anziani rimasti in città ad agosto, suonare festival di musica calabrese. Le polemiche sul viaggio in Medio Oriente erano cominciate prima della partenza: il consigliere Fli Manfredi Palmeri, infatti, ha rifiutato l’invito a partecipare in polemica con la «scarsa chiarezza» del programma. Fabrizio De Pasquale, consigliere Pdl partito con Pisapia e l’esponente Pd Ruggero Gabbai, smorza i toni: «La visita è istituzionale. Naturalmente c’è chi come me vede Israele come l’unica democrazia dell’area e chi, come l’attuale maggioranza, è più vicina alle istanze dei palestinesi».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • giovanna d'arco

    17 Settembre 2012 - 10:10

    meglio quando la Moratti aveva finanziato con i soldi del comune parte dell'impianto di illuminazione ad Antigua. Toh, proprio dove aveva casa il nostro ex premier. Tu guarda a volte il caso...

    Report

    Rispondi

  • Il_Presidente

    14 Settembre 2012 - 14:02

    visto che di soldi pubblici ne abbiamo anche troppi... Ma come avete fatto a votare una merda del genere?

    Report

    Rispondi

  • atlasblu

    11 Settembre 2012 - 16:04

    lo avete votato, cari milanesi, adesso godetevelo e mettete le mani al portafoglio.

    Report

    Rispondi

blog