Cerca

Calcio in tv

Sky batte 90°
toglie alla Rai in gol in chiaro

Sarà Cielo, il canale in chiaro di Sky visibile sul digitale terrestre la prima tv a poter trasmettere i gol del campionato di serie A

Sky batte 90° 
toglie alla Rai in gol in chiaro

Sarà Cielo, il canale in chiaro di Sky visibile sul digitale terrestre e sul bouquet satellitare della pay tv (canale 126), la prima tv a poter trasmettere, in chiaro, i gol del campionato di serie A. Lo farà la domenica dalle 18 alle 18,15, anticipando così "Novantesimo Minuto" di Rai 2 che andrà in onda subito dopo. La Rai dunque ha perso i diritti che fanno parte della storia della tv: Novantesimo era stato lanciato il 27 settembre 1970 e aveva raggiunto picchi di ascolto eccezionali. Decine di milioni di persone che la domenica aspettavano con ansia di poter vedere i gol quando si giocavano tutte le partite alle 14,30 e non c'erano ancora le pay tv. Ora è cambiato tutto, ovviamente. Un altro calcio, un'altra tv. Novantesimo faceva ultimamente 3-4 milioni di spettatori, ed è già un buon risultato perché l'offerta di Sky e Mediaset Premium è troppo allettante e copre tutto il weekend. Su Cielo (che chissà, in futuro, potrebbe dare anche la Formula 1 o i Mondiali di calcio). La tv pubblica aveva in pratica finito il budget per i diritti del campionato ma ha salvato sia Novantesimo che la Domenica Sportiva. Così come ha conservato la Coppa Italia che garantisce ottimi ascolti. Ma i primi gol li vedremo su Cielo. "Per noi cambia poco, abbiamo salvato le nostre trasmissioni storiche come Novantesimo e la Domenica Sportiva. Certo dispiace un pò che siano gli altri a trasmettere i gol con qualche minuto di anticipo. Il nostro ritardo sarà comunque minimo. E poi, essendo servizio pubblico, noi non possiamo sperperare denaro a destra e sinistra..." ha spiegato Eugenio De Paoli, direttore di Rai Sport. Un nuovo smacco per la Rai, anni fa Mediaset le aveva soffiato i diritti, facendo una trasmissione simile a Novantesimo e che si chiamava "Serie A".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • ramon57

    12 Settembre 2012 - 00:12

    Il pizzo non è legalizzato solo perchè lo Stato è l'unico a volere avere il monopolio. Alla Rai sono rimasti Frizzi, la Clerici e Carlo Conti (che li vedono solo i pensionati) e chiaramente tutti i giornalisti, parenti, figli, amici, amici degli amici a stipendi scandalosi. Il canone è una tassa di possesso e non certo un canone per servizi televisivi. Gli Italiani spero si sveglino per non sottostare tutti insieme a questa vera e propria estorsione con minacce sanzionatorie.

    Report

    Rispondi

blog