Cerca

Amore eterno finchè dura

Basta liti in tribunale
ecco la formula del divorzio perfetto

E' un calcolo semplice e stabilisce quanti soldi bisogna dare al coniuge dopo l'addio

Basta calcolare la differenza di reddito tra ipartner, individuare una cifra che va dall'1,5 al 2 per cento di quella differenza e moltiplicarla per ogni anni di convinvenza fino a un massimo di 25 anni e scoprire così quando arriverà la fine del rapporto
Basta liti in tribunale
ecco la formula del divorzio perfetto

L'amore è eterno finchè dura e, per far fronte all'aumento delle separazioni, gli inglesi sono pronti ad affidarsi all formula del "divorzio perfetto". Si tratta di un metodo che permette ai coniugi di sapere, qualora arrivasse il momento dell'addio, quanti soldi avrà in tasca dopo la fine del matrimonio. L'operazione è semplice: calcolate la differenza di reddito tra i coniugi, individuate una cifra che va dall'1,5 al 2 per cento di quella differenza e moltiplicatela per ogni anni di convinvenza fino a un massimo di 25 anni e scoprirete quando arriverà la fine del rapporto. Esempio pratico: Lui guadagna 60mila euro, lei 30mila e se il divorzio dovesse arrivare dopo 20 anni d'amore lui dovrà a lei tra i 9mila e i 12mila euro l'anno. La formula del "divorzio perfetto" è già stata sperimentata in Canada dove, dal 2005, si sono evitate così numerose controversie matrimoniali. Obiettivo principale di tale calcolo è quello di evitare ai tibunali lunghe e costose cause per stabilire come dividere i beni nel momento dell'addio. Dunque, i giuristi inglesi sembrano essere molto interessati alla formula del divorzio perfetto: il numero dei divorzi nel Regno Unito è aumentato dal 2009 ad un tasso annuale del 4,9% e ogni coniuge finisce per sostenere un costo di circa 40mila sterline tra consulenza legale, perizie e burocrazia.

Londra

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog