Cerca

Regione sprecona

Gestione dei fondi Pdl nel Lazio
Blitz della Guardia di Finanza

Infuriata la Polverini: il partito decida sul caso Fiorito

Gestione dei fondi Pdl nel Lazio
Blitz della Guardia di Finanza

Sono arrivati i finanzieri nella sede del Consiglio regionale del Lazio, alla Pisana, per acquisire documentazione utile all’indagine aperta dalla procura sulla gestione dei fondi del Pdl. Gli investigatori hanno ricevuto il mandato dal procuratore aggiunto Alberto Caperna e dal pm Alberto Pioletti che ieri, giovedì 13 settembre, nell’ambito dell’inchiesta per peculato a carico dell’ex capogruppo Franco Fiorito, hanno sentito come persona informata sui fatti il successore Francesco Battistoni.

Bonifici sospetti - La vicenda riguarda un conto segreto intestato a Fiorito. Come riporta il Corriere della Sera, a Palazzo Koch hanno verificato che alcuni bonifici con destinatario Fiorito e partiti dal conto Pdl finivano su un conto non comunicato da Fiorito alla banca. Al momento si stanno controllando 109 bonifici fatti da Fiorito dal conto del Pdl a se stesso per importi compresi tra 4mila e ottomila euro.

La rabbia della Polverini - La governatrice Renata Polverini è furiosa perché il partito non ha preso alcuna decisione sul caso Fiorito. Da parte sua Francesco Storace, segretario de La Destra invoca "provvedimenti esemplari" contro i dirigenti del Pdl nel Lazio che sono appropriati dei fondi pubblici. “E' da tempo - ricorda Storace - che proponiamo un radicale ridimensionamento dei costi  della politica. Ed è il motivo per cui apprezziamo la volontà   manifestata dalla presidente Renata Polverini, che non intendiamo   lasciare sola in questa battaglia. Ma non va solo dimezzato il costo della politica".

Regione sprecona - Sempre il Corriere riporta tutti gli sprechi della Regione Lazio. Il bilancio del Consiglio regionale, per esempio, anziché diminuire, è aumentato di sei milioni di euro. Colpa di suv, cene a base di ostriche, sedi di rappresentanza, cravatte di Marinella. 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • SaviotoreSaviosso

    17 Settembre 2012 - 12:12

    Fiorito, altro esempio di crapulenza, ha fatto, ha detto, ha ammesso quanto di tutto e di piu' e chissa' quanta porcheria verra' ancora fuori! E allora? Nessun reato e' ravvisato in quello che e' stato appurato? Ma, solo chi ruba una mela v in galera? Ma che cazzo!!!!!

    Report

    Rispondi

  • SaviotoreSaviosso

    17 Settembre 2012 - 12:12

    Ogni volta che vengono fuori casi, moltissimi per la verita', di parassitocrazia, tutti a cascare dalle nuvole. Nessuno sapeva niente in Regione? E la Polverini a chi vuol darla a bere? Non passa giorno che non venga fuori, a dimostrare quello che tutti sappiamo da sempre tranne Monti & C., il dispendio del nostro denaro allo scopo di far ruttare questi manigoldi. E poi, siccome siamo, per loro colpa, pieni di debiti, ci fanno pagare proprio quelli che loro fanno e hanno fatto. Sembra che questa plebaglia, cosi' va definita sul piano culturale ed etico, si sia arroccata nei palazzi che impunemente frequentano allo scopo di fare razzie più che possono in previsione di una tempesta che li dovra' relegare nell'ignominia e nell' oblio. Che schifo.

    Report

    Rispondi

  • montorsoli

    17 Settembre 2012 - 09:09

    Oh Gesù dagli occhi fini fai morì la Polverini Oh Gesù dagli strani fai schiattà tutti e romani Oh Gesù dagli occhi blu fai che non ne nasca più

    Report

    Rispondi

  • gianni modena

    16 Settembre 2012 - 12:12

    ma le cozze pelose non le mangiava Emiliano , sindaco di Bari ?? alfro elemento della sinistra di cui rischiamo di dimenticarci ?? così come per Penati ed Errani , tutta gente per bene sssendo di sinistra . e come ci si dimenticherà di Vendola di cui da un po' di tempo non si parla , se non dei suoi sogni amorosi .

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog