Cerca

La Finlandia va alla 'guerra'

"Berlusconi contro di noi"

La Finlandia va alla 'guerra'

Tra la Finlandia e il presidente del Consiglio non corre evidentemente buon sangue. Le prime avvisaglie di guerra si erano avuto in occasione della nomina di Parma come sede dell’agenzia europea per la sicurezza alimentare. Era il 2004 il Cavaliere, al suo secondo mandato come presidente del Consiglio, se ne era uscito con una battuta: per vincere sulla rivale Helsinki, aveva fatto il playboy con la presidente finlandese Tarja Halonen.
Oggi dalla penisola scandinava tornano alla carica, con un manifesto del Keskusta, il Partito di centro, del premier Matti Vanhanen. Dal titolo si capisce tutto: “Berlusconi è contro la Finlandia”. Come se si trattasse seriamente di una dichiarazione di guerra. Il testo fa riferimento alla fantomatica chiesetta in legno del '700 ed alla altrettanto fantomatica visita ufficiale del Presidente del consiglio italiano durante la quale andò ad ammirarla dopo tre ore di viaggio.
Il portavoce del ministro degli Esteri finlandese, Alexander Stuub, nei giorni scorsi aveva dichiarato: Berlusconi non è mai stato in visita ufficiale da noi. Nel 1999 fu in Finlandia in visita privata, per partecipare ad una riunione del Partito Popolare Europeo al quale Forza Italia aveva aderito l'anno prima. In quella occasione, dice sempre il ministero degli esteri finlandese, il Cavaliere non fu accompagnato dai dirigenti del Kansallinen Kokoomus (Alleanza nazionale), che fa parte del Ppe, in nessuna chiesetta di legno.
È tempo di campagna elettorale anche in Finlandia, evidentemente: il Keskusta, con il manifesto anti-Silvio, punta a prendere di mira il partito del Kokkomus, colpevole di stare nel Parlamento europeo dalla stessa parte del Popolo della libertà.
Stando agli ultimi sondaggi, i tre maggiori partiti della Finlandia (Keskusta, Kokoomus e Partito socialdemocratico) dispongono all’incirca del 25% dei voti a testa. Si stanno giocando gli ultimi voti in vista delle urne del 7 giugno. E, ironia della sorte, anche in questo caso la vittoria non potrà che passare per Silvio Berlusconi, considerata la piega che ha preso la campagna elettorale.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • andrealazzarotti

    11 Maggio 2009 - 11:11

    Bè dai, sicuramente sarà colpa dei finlandesi comunisti direbbe il nostro premier :) :) :)

    Report

    Rispondi

  • liacolumba

    11 Maggio 2009 - 08:08

    Chi mi spiega se anche stavolta si tratta di complotto oppure no? Anche i Finlandesi sono una emanazione della sinistra Italiana e il complotto sta diventando planetario. Sarà per questo che fuori dall'Italia gli osservatori politici ritengono che Berlusconi sia un "Buffone di corte accompagnato da un persistente odore di corruzione" come recita l'articolo che di seguito tutti potete leggere. (dal THE TIMES, 9 maggio 2009 "Fears Silvio Berlusconi's divorce will harm Italy's reputation" by Richard Owen) There is increasing concern over the damage that Silvio Berlusconi is inflicting on Italy's image at a time when the country is an important player on the world stage and holds the chairmanship of the G8. (...) James Walston, Professor of International Relations at the American University of Rome, said that Mr Berlusconi's "Teflon qualities" would help him to avoid setbacks in the European elections. "But for July's G8 meeting the stakes are different. Outside Italy, Berlusconi has the reputation of a court jester accompanied by the persistent odour of corruption. His wife's allegations add a louche quality to the man which effectively undermine the Ministry of Foreign Affairs' hard work to improve his image."

    Report

    Rispondi

  • maryska

    11 Maggio 2009 - 08:08

    Non solo in Finlandia Berlusconi è delicatamente detto "pecora nera". Anche in Polonia fà parte della lotta per le europee.Qui si gioca la presidenza del Parlamento visto che i polacchi hanno il loro candidato.Nei giornali Berlusconi esce direttamente da Santoro....... parola per parola.

    Report

    Rispondi

  • falconiere2

    11 Maggio 2009 - 08:08

    Queste cose succedono quando si ha un carattere suscettibile e scontroso. Oppure quando non si è dormito bene la notte e ci si alza col piede sbagliato. Tant'è!

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog