Cerca

Bancarotta fraudolenta

In arresto il signor Guru

Bancarotta fraudolenta
S'è mangiato tutto. Colpa delle tante belle donne, ha sempre detto lui. Matteo Cambi, patron della casa di moda Guru, famosa per il suo logo a forma di fiore che ha fatto tendenza tra i giovani qualche anno fa, è stato arrestato dalla Guardia di Finanza di Bologna. Insieme con Cambi, amministratore unico della Jam Session, societa' proprietaria del marchio, sono stati arrestati anche i due amministratori di fatto della stessa società, Gianluca Maruccio De Marco e Simona Vecchi, madre di Cambi. Le tre ordinanze di custodia cautelare in carcere sono state eseguite in serata. Secondo l'indagine della Guardia di Finanza i tre arrestati avrebbero utilizzato fatture per operazioni inesistenti sottraendo illecitamente decine di milioni di euro alla societa'. Sono in corso accertamenti per quantificare in modo preciso la cifra sottratta. I reati contestati sono: bancarotta fraudolenta, false comunicazioni sociali, illecita ripartizione di utili e riserve sociali, indebita restituzione di conferimenti, infedelta' patrimoniale, formazione fittizia del capitale sociale. Per quanto riguarda i reati fiscali dovranno rispondere di dichiarazione fraudolenta, dichiarazione infedele, emissione e utilizzo di fatture per operazioni inesistenti.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • macmichi

    15 Luglio 2008 - 13:01

    Ha avuto il gran culo di azzeccare una maglietta, ma creare una linea d'abbigliamento seria e di successo è un altro discorso. Sono anni che non vedo in giro una persona con qualcosa di Guru addosso e mi son sempre chiesto sto qua come faceva a tirare avanti. Ora l'ho capito... Cambi vai a fare il muratore va.

    Report

    Rispondi

  • defele

    15 Luglio 2008 - 09:09

    ...che con delle T-shirt in cotone, monocromatiche con un disegno di plastica a forma di fiore, si potesse diventare un tycoon delle Borse mondiali, del Pret a Porter e della Finanza! Eddai-sù! Ce ne faremo una ragione, troveremo altre T-shirt di...cotone ma al costo di un pull di cachemire per fare i fighi.*__*

    Report

    Rispondi

  • Pascal50

    12 Luglio 2008 - 16:04

    Me lo diceva sempre il mio papà che le donne in tempo di guerra non morivano mai di fame. Le guerre,fortunantamente,sono un lontano ricordo.Ma,le donne sono sempre in agguato,anche in tempo di pace, per cercare il fesso di turno.Se la notizia è vera come è stata scritta,caro Guru sei proprio un Fesso con tanto talento e poca astuzia. Per te adesso solo pane ed acqua a vita!.

    Report

    Rispondi

blog