Cerca

Rita Levi Montalcini sta male

"Non verrà alla Fiera del Libro"

Rita Levi Montalcini sta male
Rita Levi Montalcini non sta bene. Lo si deduce dal fatto che ha dovuto disdire la presenza alla fiera del Libro di Torino, in programma domenica. Il nobel avrebbe dovuto presentare il suo nuovo libro, Cronologia di una scoperta, in cui racconta la storia de lavoro per cui ricevette, nel 1986, il premio Nobel per la medicina. Ma, si legge sul sito della Fiera, "Purtroppo Rita Levi Montalcini, annunciata per domenica 17 maggio alle ore 17.00 in Sala 500, non potrà intervenire di persona alla XXII edizione della Fiera Internazionale del Libro. Nel caso le condizioni di salute della premio Nobel lo consentano, in sostituzione dell'incontro avrà luogo una videoconferenza". La Montalcini ha apena compuiuto cento anni.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • matrigna

    20 Maggio 2009 - 18:06

    Sarò cattivella ma la rossa signora ha già vissuto abbastanza per portare anche il suo voto al senato sostenuta a braccia dai dai suoi compari di sinistra ,e speriamo che anche Fo e signora presto si ritirino a miglior vita,io non piangerò di sicuro,loro sono più cattivi di me

    Report

    Rispondi

  • luigigiggi1962

    18 Maggio 2009 - 17:05

    Per il dolore adesso non mangio. E si cazzi. Finalmente Cristo si e' ricordato anche di questa.la signora se era una persona intelligente lasciva quel posto d'onore che ha scaldato fino adesso a qualcuno che era in grado di pensare con la propria testa.Luigi

    Report

    Rispondi

  • Enzo47

    18 Maggio 2009 - 08:08

    Ho conosciuto personalmente la Sig.ra Rita e lo ammirata fino a quando non ha fatto da zerbino al governo Prodi, non credevo che una nobile figura potesse cadere così in basso. l'essere trascinata di peso in aula a schiacciare un bottone è roba da taverna non da parlamento è Lei un Nobel si è prestata a questo scempio? Non sempre il vino invecchiando migliora, a volte diventa aceto. Gli ho scritto a suo tempo tutto il mio disappunto per questa (io credo) sua caduta di stile, ma evidentemente non ero degno della sua risposta. Pazienza! Lunga vita alla Montalcini, almeno fin dopo le elezioni, i compagni sarebbero capacissimi di sfruttare una sua prematura dipartita per fini elettorali, ne sono capaci. Enzo47 dalla sempre più verde Varese

    Report

    Rispondi

blog