Cerca

Milano

Lodi, entra in fabbrica e spara al direttore e al ragioniere della ditta. Poi tenta la fuga

Lodi, entra in fabbrica e spara al direttore e al ragioniere della ditta. Poi tenta la fuga

Un operaio di 50 anni della Technoeletric, azienda di tecnologia elettromeccanica di Castiglione D'Addaa a Lodi, è entrato in fabbrica nella mattina del 17 marzo, poco prima delle 10, e ha aperto il fuoco, ferendo due colleghi. Era una giornata tranquilla alla Technoeletric ed erano presenti tutti i dipendenti, una quindicina, tra cui una donna incinta che ha riportato un malore per lo spavento. Una volta entrato l'uomo ha puntato il titolare della ditta, Matteo Anelli, e il ragioniere della ditta, sparando a entrambi alle gambe con una pistola automatica calibro 22, detenuta regolarmente. Sono esplosi almeno 3 colpi. I due feriti e la donna sono ricoverati, fuori pericolo, in ospedale a Lodi.

Il tentativo di fuga - L'operaio ha poi cercato di fuggire ma è stato fermato dai carabinieri di Codogno (Lodi). Molto probabilmente alla base dell'ira dell'operaio ci sarebbero, secondo le prime ricostruzioni dei carabinieri, guidati dal capitano Rosario Giacometti, motivi economici e lavorativi. Si parla addirittura di una comunicazione ricevuta dall'azienda per l'uomo, sulla quale al momento non si conoscono particolari.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog