Cerca

Elezioni europee

Berlusconi su Barbara: "Peccato non si candidi"

Il rimpianto del Cav per il "no" della figlia alla discesa in campo: "Sarebbe andata bene perchè..."

Berlusconi su Barbara: "Peccato non si candidi"

Le Europee, ormai, sono andate. Forse, se ne riparlerà per le prossime politiche. La "opzione figli" è svanita. E il prossimo 25 maggio, quando si voterà per il rinnovo del Parlamento di Strasburgo, non ci sarà nessun Berlusconi nelle liste di Forza Italia. Non ci sarà Silvio, interdetto dopo la condanna nel processo per frode fiscale sui diritti Mediaset; e non ci saranno i figli "papabili" per la successione: Marina, Barbara e Pier Silvio.

Il leader azzurro non è mai stato convinto fino in fondo di farli scendere in politica come lui fece vent'anni fa (proprio oggi cade l'anniversario della vittoria elettorale del 1994). Ma, secondo quanto scrive oggi Il Fatto quotidiano, nelle ore decisive per la compilazione delle liste azzurre per Strasburgo, avrebbe consegnato ai collaboratori più fidati il suo rimpianto per la mancata "successione". In particolare per il "no" opposto da Barbara. Quella su cui effettivamente erano più puntati i fari, viste le cariche "pesanti" nelle aziende di famiglia che sono sulle spalle degli altri due discendenti, Marina e Pier Silvio. Barbara, da ad del Milan, ha saputo attirare su di sè i riflettori dei media, denunciando gli errori fatti dalla dirigenza rossonera nella formazione della squadra e avviando poi il "nuovo corso" milanista con l'arrivo sulla panchina di seedorf al posto di Allegri.

Un "nuovo corso" che, forse, lo stesso Berlusconi preconizzava per la sua Forza Italia con la figlia Barbara al "timone" delle liste azzurre nelle cinque circoscrizioni delle Europee. E che invece si vede costretto a rinviare: "L'unica che poteva farlo (scendere in politica, ndr) era Barbara" avrebbe detto Silvio secondo quanto riferisce Il Fatto quotidiano. "E sarebbe anche andata bene, perchè lei è stronza come me. Anzi, come la madre". Cioè Veronica Lario dalla quale Berlusconi ha divorziato giusto qualche giorno fa.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • imahfu

    28 Marzo 2014 - 11:11

    Che fortuna che evitiamo una candidatura barbara !!

    Report

    Rispondi

  • UNGHIANERA

    27 Marzo 2014 - 18:06

    WOODY...la redazione ha deciso di schierarsi dalla parte dei più vecchi e coglioni,non ha postato neanche uno dei miei postati indirizzati a te!

    Report

    Rispondi

  • UNGHIANERA

    27 Marzo 2014 - 17:05

    FOSSOG...ho letto attentamente il tuo postato,poi ho tentato di vedere se ci sono o ci sono state leggi che stabiliscono il diritto di successione e,a parte il periodo monarchico o il periodo in cui c'era il PCI in Italia,mai è esistito il diritto di successione!Tranquillo,un altro Berlusconi dovrà essere eletto democratiocamente1

    Report

    Rispondi

  • Tobyyy

    27 Marzo 2014 - 14:02

    Toby - State leggendo i postati ? Bene, alla avrete modo di constatare che i ragli comunisti, sono alimentati da odio regresso e totale ! Ecco, son questi i comunisti....!

    Report

    Rispondi

    • woody54

      27 Marzo 2014 - 15:03

      Tobyyy MOLTO meglio essere comunista che essere un vecchio imbecille che posta idiozie da mattina a sera!! Torna a letto rimbambito!!!

      Report

      Rispondi

      • colombinitullo

        28 Marzo 2014 - 08:08

        @woody54. Caro wurstellone lei,in quanto rifiuto umano, non dovrebbe nemmeno esistere. E' nato scemo e nonostante i soldi spesi dallo stato per darle una parvenza d'istruzione è rimasto scemo; non dia agli altri quello che è suo di natura: la stupidità totale. Si masturbi e non si riproduca,farebbe degli idioti come il papà,interrompa la catena,è ora, la prego lo faccia per l'umanità.

        Report

        Rispondi

Mostra più commenti

blog