Cerca

Lutto nel cinema

Cinema: è morta Mariangela Melato

L'attrice si è spenta a Roma all'età di 71 anni. Nata a Milano il 19 settembre del 1941, era malata da tempo

Tra i film più famosi: "Mimì metallurgico ferito nell'onore" e "Travolti da un insolito destino nell'azzurro mare d'agosto" di Lina Wertmuller con Giancarlo Giannini  
Mariangela Melato

Mariangela Melato

Mariangela Melato è morta questa mattina intorno alle 5 in una clinica romana. L'attrice, 71 anni, era malata da tempo. La notizia è stata confermata dal Teatro Stabile di Genova con il quale l'attrice milanese collaborava da tempo. Nata a Milano, nel 1960 entrò nella compagnia di Fantasio Piccoli debuttando in "Binario cieco" di Terron. Dal 1963 al 1965 lavorò con Dario Fo in "Settimo Ruba un pò meno" e "La colpa è sempre del diavolo". Nel 1966 fu impegnata con lo stabile di Trieste, nel 1967 con Visconti nella "Monaca di Monza". In teatro ebbe successo nell’Orlando furioso (1968) di Luca Ronconi, ma anche nella commedia musicale di Garinei e Giovannini Alleluia brava gente (1971). Impersonò ruoli difficili nelle tragedie Medea (1986) e Fedra (1987) di Euripide e nelle commedie Vestire gli ignudi di Pirandello (1990) e La bisbetica domata di Shakespeare (1992). 
 
Il cimena Nel cinema ha alternato ruoli drammatici (La classe operaia va in paradiso, 1971, e Todo modo, 1976, di Petri; Caro Michele, 1976, di Monicelli; Oggetti smarriti, 1979, e Segreti segreti, 1985, di Giuseppe Bertolucci; Dimenticare Venezia, 1979, e Il buon soldato, 1982, di Franco Brusati; Figlio mio, infinitamente caro, 1985, di Valentino Orsini) a quelli da commedia, come in Mimì metallurgico ferito nell’onore (1972) e Film d’amore e d’anarchia (1973) di Lina Wertmuller; Casotto (1977). La sua ultima apparizione a Lugano risale al 2008 con lo spettacolo al palazzo dei Congressi "Sola me ne vò", un "one women show", in cui l’attrice era accompagnata in scena da un una musicista e da un corpo di ballo di 6 boys che la celebravano, la corteggiavano e la seducevano. 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • beatles14

    13 Gennaio 2013 - 01:01

    mi mancherai

    Report

    Rispondi

  • mazzopino

    12 Gennaio 2013 - 03:03

    La grande attrice aveva detto che fare spettacolo era un bisogno per lei.Proprio come quelli corporali. L'effetto le deve essere venuto dopo l'ennesima telefonata dell'onnipresente Presidente Napolitano. Grazie Mariangela per essere stata con noi!

    Report

    Rispondi

  • LENABOGOSSIAN

    11 Gennaio 2013 - 17:05

    .....Mariangela Melato. Per quanto riguarda l'attrice, non sono mai riuscita a prescinderla dalla sua milanesità. Grosso difetto ma!!!

    Report

    Rispondi

  • gregio52

    11 Gennaio 2013 - 14:02

    Il mio più sentito e cordiale cordoglio.... ciao Mariangela, persona insostituibile, donna stupenda, attrice indefinibile .... ovvero meravogliosa.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog