Cerca

Afghanistan, scontro a fuoco

Ferito militare italiano

Afghanistan, scontro a fuoco
Un paracadutista italiano, Alessandro Iosca, 23 anni, di Roma, è rimasto lievemente ferito ad un braccio in seguito ad uno scontro a fuoco avvenuto a Bala Morghab, un villaggio a circa 120 chilometri da Herat (ovest dell'Afghanistan). Lo apprende l'ANSA da fonti parlamentari. La pattuglia di militari italiani ha risposto al fuoco è rientrata alla base senza ulteriori conseguenze. Il generale Rosario Castellano, comandante della Brigata Folgore e della Regione Ovest della missione Isaf in Afhganistan, ha chiamato la famiglia del militare ferito per rassicurarla sulle sue condizioni di salute. Il parà, ribadiscono al comando del contingente, è rimasto "lievemente ferito" al braccio sinistro da una scheggia e non é in pericolo di vita: proprio ora si sta provvedendo al suo trasporto con un elicottero presso l'ospedale di militare di Camp Arena, il quartier generale italiano.
L'attacco alla pattuglia della Folgore è avvenuto alle 15:39, le 13 in Italia, nel villaggio di Akazai a circa cinque chilometri da Bala Murghab, nella provincia di Badghis, a nord di Herat. Secondo quanto riferiscono al comando del contingente italiano, i paracadutisti della Folgore "hanno immediatamente risposto al fuoco e nello scontro un militare è rimasto lievemente ferito ad un braccio da una scheggia". Il paracadutista, di cui non sono state rese note le generalità, "non è in pericolo di vita": è stato immediatamente soccorso e sarà trasportato presso l'ospedale di Camp Arena, il quartier generale italiano.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog