Cerca

La strage

Motta Visconti: ecco perchè Lissi ha scelto Italia-Inghilterra

Motta Visconti: ecco perchè Lissi ha scelto Italia-Inghilterra

Dopo la strage e la confessione di Carlo Lissi emergono inquietanti retroscena sull'omicidio di Motta Visconti. Lissi progettava già da una settimana il massacro della sua famiglia, ovvero la moglie Maria Cristina Omes e i piccoli Gabriele e Giulia uccisi nella loro villetta a Motta Visconti in provincia di Milano sabato 14 giugno. E lo faceva con il calendario dei mondiali di calcio sottomano. A Lissi serviva un big-match per operare tranquillo e crearsi un alibi credibile. 

Perché Italia-Inghilterra - E il momento migliore per sterminare la famiglia, aveva riflettuto, poteva essere proprio la notte di Italia-Inghilterra. La prima partita della nazionale al mondiale gli sarebbe servita per costruirsi l'alibi: avrebbe almeno avuto una quindicina di amici e conoscenti che sarebbero stati suoi testimoni e avrebbero detto che lui era con loro mentre la moglie e i bambini venivano uccisi.
Non un delitto d'impeto, insomma, ma freddamente preparato, calcolato, pianificato, con l'aiuto del calendario dei mondiali di calcio, la scusa migliore per uscire di casa di notte. Per questo, adesso, gli viene contestata anche l'aggravante della premeditazione per gli omicidi volontari della moglie e dei suoi due bambini. 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • albrego

    19 Giugno 2014 - 10:10

    Giustizia! Dura ma giustizia; non vendetta

    Report

    Rispondi

  • littlefrancisco

    18 Giugno 2014 - 19:07

    Quando si è sotto acidi induttori ,(come tutti sanno, ma come nessuno ci parla), l'epilogo,il risultato finale è molto variegato,mai uguale. Con questa vicenda,però, siamo vicini ad una espressione massimale di disgusto di alienazione mentale e di follia lucida.Se innamorarsi di una altra donna, ti autorizza a sgozzare i figli,il problema non è cosa hai fatto ma come ti sei ridotto con LSD.

    Report

    Rispondi

blog