Cerca

Perugia

Prete si toglie la vita. Era vittima di un ricatto sessuale

Prete si toglie la vita. Era vittima di un ricatto sessuale

Si è tolto la vita un sacerdote, Franco Bucarini, 73 anni, che nei giorni scorsi era stato vittima di un ricatto sessuale da parte di un giovane romeno. "Il gesto disperato di don Franco - ha scritto la Curia di Perugia - è forse provocato anche da talune recenti indiscrezioni apparse su alcuni media locali". Il prete infatti aveva denunciato alle autorità di aver ricevuto minacce a luci rosse e la cosa era finita sui giornali della zona.

La Curia si dice "sconvolta per la tragica morte di don Franco", una figura molto positiva sia in "ambito missionario" sia "caritativo". Ora spetta agli inquirenti chiarire la vicenda. Intanto il giovane romeno è stato fermato. 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • Gios78

    21 Settembre 2014 - 11:11

    Immigrati di merda, sempre loro...

    Report

    Rispondi

  • filen

    filen

    19 Settembre 2014 - 17:05

    Uno dei tanti venditori di fumo col vizietto

    Report

    Rispondi

  • fossog

    19 Settembre 2014 - 16:04

    Poveraccio. Ha visuto una vita senza futuro, senza lavoro, senza famiglia, senza figli, raccontando favole religiose assurde inventate da pecorai beduini di 2-3 mila anni fà, e alla fine avrà cercato un pò di realizzazione e di affetto come facciamo tutti. E magari l'ha trovato dove ha saputo e potuto. E poi, poichè era stato già così tanto fortunato, gli è capitata anche quest'altra tegola.

    Report

    Rispondi

    • Franca49pdl

      19 Settembre 2014 - 19:07

      nn hai capito nulla

      Report

      Rispondi

    • blues188

      19 Settembre 2014 - 17:05

      fossog, tu su queste cose mi stupisci sempre. Se sei così sicuro di quanto ti hanno convinto, perché non vai in giro a dimostrare che Dio non esiste e che la religione è un'invenzione umana? Mi sa che sarebbe molto, molto, molto difficile! Bisogna pregare per te e per quelli come te.

      Report

      Rispondi

blog