Cerca

Primo caso in Europa

Ebola, parla l'infermiera spagnola che ha contratto il virus: "Così mi sono ammalata"

Ebola, parla l'infermiera spagnola che ha contratto il virus: "Così mi sono ammalata"

Ha parlato Maria Teresa Romero, l'infermiera spagnola che ha contratto il virus di Ebola (primo caso in Europa). La donna, di 44 anni, ha spiegato come si è ammalata, in seguito ad un contatto con il missionario Manuel Garcia Viejo, morto lo scorso 26 settembre. "Ho avuto due contatti con il missionario - ha spiegato l'infermiera - il primo per cambiargli il pannolone, e il secondo per pulirgli la stanza, quando però lui era già morto. Nel momento in cui mi sfilavo la tuta isolante, con un guanto mi sono toccata il viso: così ho contratto il virus", ha riferito l'infermiera. "Ora sto meglio, non ho la febbre - ha aggiunto l'infermiera - e io devo assolutamente guarire". Intanto per precauzione è stato soppresso il cane della Romero: si temeva che potesse contagiare altri animali domestici. E dagli Stati Uniti nel pomeriggio arriva una notizia che non aiuta a stemperare il clima crescente di terrore da contagio: è morto Thomas Eric Duncan, il liberiano contagiato in Africa e primo caso di Ebola conclamata fuori dai tre Paesi-focolaio.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • Gios78

    09 Ottobre 2014 - 09:09

    Come nei film apocalittici. Pian piano il contagio si estenderà, grazie anche a quelle merde di islamici, e saremo fottuti.

    Report

    Rispondi

  • arturo deroma

    08 Ottobre 2014 - 19:07

    C'è di che preoccuparsi. Non bisogna creare allarmismi ma questo fatto dimostra che esiste una facilità di contagio superiore rispetto ad altre malattie meno gravi.

    Report

    Rispondi

blog