Cerca

La risposta a Parigi

Primo raid dei caccia americani contro Isis in Libia

Primo raid dei caccia americani contro Isis in Libia

Gli Usa hanno effettuato, per la  prima volta dall’avvio della operazione militare contro l’Is della  Coalizione internazionale in Siria e Iraq, un raid in Libia con  l’obiettivo di colpire un esponente di alto profilo appartenete allo  stesso autoproclamato ’Stato Islamicò. La notizia è stata anticipata  dal Daily Beast, che cita due funzionari dell’Amministrazione  statunitense, ed è stata successivamente ripresa dai media libici. 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • Happy1937

    15 Novembre 2015 - 08:08

    Queste cose si fanno, ma non si raccontano. I due funzionari dell'amministrazione Obama andrebbero licenziati, alla pari dei magistrati italiani che passano ai giornalisti i segreti istruttori.

    Report

    Rispondi

  • Ben Frank

    Ben Frank

    14 Novembre 2015 - 22:10

    Ma un paio di bombette atomiche dall'Iran all'Arabia Saudita, magari a tappeto, non risolverebbero con più probabilità un paio di problemini? Libano, Siria, Egitto e Libia li si potrebbe affidare agli israeliani per una "bonifica" radicale...

    Report

    Rispondi

  • infobbdream@gmail.com

    infobbdream

    14 Novembre 2015 - 22:10

    bombardano il deserto? miliardi di dollari in tecnologia per ammazzare una persona sola, dove che questi vengono qui, senza tecnologie di alcun tipo, ammazzano centinaia di persone sparando sul mucchio. si cominci a far tabula rasa di tutto, senza guardare in faccia donne e bambini, tanto quando hanno 15 anni sono perfetti kamikaze, altro che bambini, sono strumenti di guerra e di morte

    Report

    Rispondi

  • arwen

    14 Novembre 2015 - 21:09

    Le bombe nn servono. Occorre il controllo del territorio e occorrerebbe, ma questa è fantascienza, che l'ONU si desse una bella svegliata e cominciasse a far ciò x cui è stato creato. Il problema della politica estera di questi ultimi 20 anni nn sono state le guerre, condotte perfettamente, ma il dopo guerra. Quando le armi tacciono, serve la politica, ma che pretendere dai nostri politici?

    Report

    Rispondi

    • Ben Frank

      Ben Frank

      14 Novembre 2015 - 22:10

      Le bombe non servono solo quando non vengono usate, come ogni altro strumento. Sono le chiacchiere che non servono, anche qando no vengono fatte. E le nazioni unite sono la cosa più inutile dopo le cavallette.

      Report

      Rispondi

Mostra più commenti

blog