Cerca

Brunetta manda il medico

al primo giorno di malattia

Brunetta manda il medico
Roma - Il Ministro della Funzione Pubblica, Renato Brunetta, ha firmato oggi una circolare indirizzata a tutte le pubbliche amministrazioni per fornire indicazioni circa l'applicazione della nuova disciplina in materia di assenze dei pubblici dipendenti contenuta nell'art. 71 del decreto legge n. 112 del 2008. 

In questa circolare, che è stata inviata alla Corte dei conti per la registrazione, si legge che la visita del medico fiscale "è sempre obbligatoria anche nelle ipotesi di prognosi di un solo giorno, salvo particolari impedimenti del servizio del personale".  Non solo. E’ prevista anche la decurtazione dello stipendio, per i primi dieci giorni di assenza, per malattia o permessi. Per quanto concerne le modalità di certificazione della malattia, si specifica che il terzo evento di malattia nell'anno solare e le assenze superiori a dieci giorni debbono essere giustificati con la presentazione all'amministrazione di un certificato medico rilasciato dalle strutture sanitarie pubbliche o dai medici convenzionati, in quanto parte del S.S.N. Le amministrazioni dovranno inoltrare obbligatoriamente la richiesta di visita fiscale anche nel caso di assenza per un solo giorno.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • mareazzurro

    19 Luglio 2008 - 16:04

    Finalmente!!! ci voleva qualcuno che facesse sul serio, i lavativi d'ora in poi, ci penseranno seriamente. Complimenti Brunetta, avanti così.

    Report

    Rispondi

  • VincenzoAliasIlContadino

    18 Luglio 2008 - 18:06

    Bamboccioni e Sindacalisti Io ho fatto l Amministratore, su 10000 lavoratori v era 8 virgola6 di malati se veramente andavi a vedere uno vendeva pezzi di ricambio in strada, altro al lago a fare il bagnino, ma solo in agosto poiché a luglio era in ferie Una specie di Sindacalista in permesso Sindacale in Grecia l altro a Salerno per un meeting, ma con l amante! Statali, un tizio era al bar al mattino, pomeriggio a fumare nel cortile e la sera a fare libri con la fotocopiatrice. Poi, un tizio più nesto aveva una montagna di permessi già firmati dal medico più i certificati. Io come Ispettore andai a caccia di fantasmi sono quelli che non li vedi mai in ufficio, mai sul lavoro, ma solo perchè o ammalati o con permessi del Superiore per fare lavori per conto suo. Buco nell acqua, ok! Sono d accordo, perchè spesso il controllore deve essere il controllato, ma i cittadini fanno ni, i bambini O In poche parole vedi Maroni che guaio per un censimento utile fattibile, se ci fosse almeno la Chiesa a dare una mano, incede una pedata, che da una parte da insegnamenti, dall altro chiude gli occhi, ma la prostituzione, bambini Rom, sono problemi non soli dargli un pasto caldo, ma essere uniti per risolverlo! Statali, ma come vedi i dati aggiornati li puoi trovare sui motori di ricerca, sono eclatanti! Dimmi, vero o no, che molti per un furto si mettono in malattia? Vero no, che molti si alzano la mattina e si girano dall altra parte? NO? Allora, sai quant era il monte ore di straordinari per coprire oltre il 13 per cento di personale in LO, PS, SCO e Malattie varie era di 2000000? Fatti, poi mai saputo che quel signore Epifani che nessuno l ha mai eletto e fa 366 giorni di ferie? Ovvio, come tutti, ma dimmi la tua paga è davvero aumentata 10 volte come quella di Del Turco, D Antona, Marini Benvenuto, Bertinotti e Spini? Allora sono o no bamboccioni d spennarli e spazzolarli? vincenzoaliasilcontadinoatgmail.com Matera NB Senza punteggiatura per accettazione da Softwere

    Report

    Rispondi

  • fafner

    18 Luglio 2008 - 11:11

    Vorrei proprio conoscerlo quel me dico che smentisce la prognosi di 1 o anche 2 o 3 giorni , o che , inviato come un fulmine prima dell 'arrivo del collega di famiglia, ordini al malcapitato di andare al lavoro !! La strada da bettere è un'altra : 1)- capiufficio come quello descritto da Vincenzo vanno senz'altro mandati a puli re le latrine dopo avergli fatto frequentare un corso accelerato di sei mesi ; 2)- capiufficio come Cristo comanda e che conoscono chi lavora onesta mente e chi è pelandrone vanno la sciati liberi di mandare il medico dove sanno che serve veramente met tendoli cosi' in grado di dare ad ognuno quello che si merita . E qui casca l'asino : ve li immagi nate gli schiamazzi dei sinistri a questa riviviscenza di autoritari smo di stampo , come sono usi a di re costoro , fascista ? Furono proprio loro a imporre a go verni ignavi di decretare che si dovesse mandare la visita fiscale INDISTINTAMENTE anche per un solo giorno proprio per impedire al ca po di esercitare le proprie attribuzioni con buon senso ed equità e mò vogliamo tornare allo ancien régime ? Non so se Brunetta abbia scelto questa strada per non urtarli ; mi auguro di no e allora respon sabilizzi i capiufficio e cacci gli indegni senza guardare in faccia a nessuno .

    Report

    Rispondi

  • ancordis

    18 Luglio 2008 - 11:11

    Brunetta ha cominciato a rompere i marroni adesso. Io sono un insegnante, un maestro, e quindi, secondo il suo teorema, faccio parte di quella categoria dei fannulloni di cui tanto si parla da quando si è insediato questo governo (che ho votato tra l'altro). Anche Libero sta inzuppando il biscotto in questo argomento da parecchio. E io mi incazzo (scusate il termine). Semplicemente perchè nella scuola, tanto per dirne una, se uno si ammala, fin dal primo giorno abbiamo sempre avuto la visita fiscale. Per cui Brunetta fa la scoperta dell'aqua calda; dovrebbe invece fare differenze tra amministrazione e amministrazione. Noi non timbriamo il cartellino, semplicemente perchè, per contratto dobbiamo essere in aula 5 minuti prima che arrivino i bambini, per accoglierli. Il nostro cartellino sono loro, bambini, persone, entità vere e non astratte come pratiche sulla scrivania. Poi dovrebbe spiegare il sig Brunetta come fa a cancellare, con una semplice circolare, diritti acquisiti da decenni e codificate in un contratto (almeno nel nostro). Io ho 60 anni, non ho alcuna intenzione di andare in pensione anche perchè prima di darmi il ruolo, dopo aver superato il concorso, hanno fatto trascorrere 16 anni, e quando raggiungerò io i 40 di servizio ? A 60 anni si hanno un sacco di acciacchi, lombalgie in agguato che al matttino, metti i piedi a terra dal letto e ti blocchi perchè il dolore ti sfianca e ti ributta giù. Che faccio in quel caso? Chiamo il dott. Brunetta o la sua bionda compagna stangona per farmi fare un massaggio? Chiamo il medico, che mi dice di stare a letto, mi farà un certificato per due tre giorni, subito arriverà la visita fiscale, e poi ? Per quei giorni lui mi decurta lo stipendio? E questa è cosa buona e giusta? Io capisco la necessità di stangare i pubblici fannulloni, quelli soprattutto che si annidano nei loro ministeri, negli uffici che ti fanno fare code infinite, ma vogliamo stare attenti a non fare di tutt'erba un fascio ? Se questa è l'efficienza che vogliono recuperare, mi sa che diventerò un anarchico buttando a mare le mie convinzioni di tutta la vita. Sono stato sempre un centrista e un berlusconiano, ma questi eccessi mi sa che faranno incazzare un sacco di gente come me. Antonio Cordisco

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog