Cerca

Chiaiano, corteo anti-rifiuti

Auto a 20 all'ora in Tangenziale

Chiaiano, corteo anti-rifiuti

Napoli - I cittadini di Marano e Chiaiano dicono no alla costruzione della futura discarica e lo fanno indicendo una manifestazione piuttosto particolare: si “armano” di 139 automobili, tante quante sono gli autocompattatori che ogni giorno passeranno da Chiaiano e Marano, e bloccano il traffico sulla Tangenziale di Napoli circolando a 20 all’ora. Questo corteo a passo di lumaca ha causato non pochi disagi alla viabilità, bloccando la circolazione su una delle principali arterie che collega i lati estremi della capitale partenopea. Gli automobilisti “lenti” sono entrati dal casello di Pozzuoli ed hanno occupato tutte e tre le corsie della Tangenziale napoletana.
La protesta, ribattezzata “soft walking”, “è stata organizzata anche in segno di solidarietà con le popolazioni di Agnano e Bagnoli dove sarà realizzato l'inceneritore”, afferma uno dei rappresentanti del Comitano anti discarica. 
Lo scopo della manifestazione è, “dimostrare da un lato che anche con una forma di protesta assolutamente legale si può paralizzare una città se un pezzo dei suoi abitanti comincia a sentirsi calpestato, e dall'altro si vuole dimostrare fattivamente quali siano i problemi di trasporti dei rifiuti che erano uno dei tanti motivi di non idoneità della cava di Chiaiano, improvvisamente cancellato da Bertolaso”.
La fila di macchine costretto a rallentare dietro il  corteo di automobilisti in protesta è lunghissima. Con questo avvertimento i cittadini di Chiamano e Marano offrono un “assaggio” di quanto potrebbe accadere una volta che la discarica dovesse entrare in funzionamento. “Pensiamo di andare ovunque”, avverte il portavoce del Comitato. “Eviteremo soltanto di intasare il percorso che conduce alla zona ospedaliera”.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • carl8ne

    25 Giugno 2008 - 18:06

    Lasciateli tranquilli..molto tranquilli.. anzi dimenticatevi di loro. Che provvedano da soli allo smaltimento, nel frattempo sospendete la raccolta, tanto pensano loro ad incenerirli i rifiuti...nelle strade. Carl8ne.

    Report

    Rispondi

  • ilciociaro1933

    25 Giugno 2008 - 16:04

    Vorrei sapere dal popolo Campano che cosa dovrebbe fare il Governo per eliminare i LORO rifiuti? A me sembra che le manifestazioni, al momento, siano strumentali e provocatorie.Per eliminare i rifiuti, prima si devono sgombrare le strade e poi bruciarli. Ovviamente, allo stato vanno raccolti nelle discariche e,poi, costruiti i termovalorizzatori, distrutti. I Campani non vogliono le discariche? E dove vorrebero che i rifiuti venissero sistemati? A casa di altri?

    Report

    Rispondi

blog