Cerca

Breaking news

Grave malore per Bersani: problema cerebrale

Pier Luigi Bersani

Tutti i dubbi di Bersani

L’intervento chirurgico a cui è stato sottoposto Pierluigi Bersani all’Ospedale Maggiore di Parma è riuscito. L’ex segretario del Pd è sveglio, vigile e ha già parlato con la moglie e le figlie. L’ospedale ha diffuso un aggiornamento al termine dell’operazione in cui si spiega che l’intervento "di occlusione dell’aneurisma cerebrale che aveva provocato l’emorragia subarcnoidea" è durato "all’incirca 3 ore" ed "è stato effettuato dal dott. Ermanno Giombelli e dalla sua equipe e si è concluso positivamente attorno alle 22 di oggi. Le condizioni del paziente sono stabili e la prognosi, al momento, rimane riservata. 

La telefonata con Letta - La Tac cui è stato sottoposto Pierluigi Bersani ha dato esito negativo. C'è un velato ottimismo, ma decisive per le sue condizioni di salute saranno le prossime 48 ore.  Una telefonata è arrivata a Bersani anche dal premier Enrico Letta. Insieme hanno stabilito un incontro, il prima possibile. Matteo Renzi è andato all'ospedale di Parma e ha parlato vis a vis con l'ex segretario del Pd.

Il malore - L'ex segretario del Pd Pier Luigi Bersani era stato ricoverato all'ospedale di Piacenza dopo un malore accusato ieri mattina intorno alle 11. I primi a soccorrerlo la moglie e e il fratello. Dai primi accertamenti era emerso un problema cerebrale ed era stato trasfetito d'urgenza nel reparto di neurologia dell'Ospedale maggiore di Parma. Si trattava di un problema neurologico, in particolare potrebbe essere stato colpito da un attacco ischemico transitorio. E' stato il suo entourage a rivelare che, l'ex segretario era stato colpito da una "lieve emorragia cerebrale" che non avrebbe causato conseguenze serie da un punto di vista neurologico". "Tutti possiamo avere malformazioni congenite settoriali di uno dei vasi arteriosi della base cranica - spiega il direttore di neurochirurgia del Policlinico di Roma Tor Vergata, il professor Bernardo Fraioli - che si può rompere senza esserne a conoscenza, causando così un emorragia subaracnoidea, e il sangue si raccoglie negli spazi subaracnoidei che avvolgono tutto il cervello e prevalentemente nelle cisterne della base. L’intervento in sala operatoria è forse uno dei più delicati in chirurgia". Bersani, costantemente assistito dalla moglie e dai familari più stretti, è vigile e cosciente e viene sottoposto ad esami di approfondimento come un'angiografia. Nel pomeriggio i medici hanno deciso di operarlo. Dopo circa 4 ore l'intervento è terminato. I medici: "L'operazione è tecnicamente riuscita, ma la prognosi riservata". 

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • secessionista

    06 Gennaio 2014 - 20:08

    in bocca al lupo e buona convalescenza-guarigione da un leghista D.O.C.

    Report

    Rispondi

  • secessionista

    06 Gennaio 2014 - 20:08

    in bocca al lupo e buona convalescenza-guarigione da un leghista D.O.C.

    Report

    Rispondi

  • routier

    06 Gennaio 2014 - 11:11

    La salute è un bene troppo prezioso per lasciarsi coinvolgere dal colore politico.

    Report

    Rispondi

  • graziesinistri

    06 Gennaio 2014 - 10:10

    Troppo comodo, bisogna che i cari cattosinistri siano coerenti anche quando trema loro il...sedere! Vogliono flotte di stranieri che ogni giorno affollano i pronto soccorso e camere d'ospedale? Bene che valga anche x la nomenklatura. In coda e quando sarà smaltita la coda sotto i ferri.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog