Cerca

Poltrone esaurite

Oscar e "La grande bellezza", niente posto a Hollywood per Sabrina Ferilli e Carlo Verdone

Al Dolby Theatre non c'è spazio per i due interpreti non protagonisti della pellicola di Paolo Sorrentino, candidata come Miglior film straniero

Oscar e "La grande bellezza", niente posto a Hollywood per Sabrina Ferilli e Carlo Verdone

Domenica c’è la cerimonia degli Oscar. L’Italia concorre alla vittoria, nella categoria miglior film straniero, con «La Grande Bellezza» di Paolo Sorrentino. Pellicola che potrebbe riportare in patria l’ambita statuetta, che manca dal 1999 con «La vita è bella». Il film arriva a Los Angeles con i favori del pronostico, ma anche con qualche polemica su chi ci sarà sul red carpet e su chi, invece, non potrà esserci. Secondo il sito «Dagospia» Sabrina Ferilli e Carlo Verdone hanno deciso che per loro non c’è posto. L’attrice, pur invitata, non andrà a Los Angeles perché «non vuole fare da comparsa», si legge. E così Verdone che aveva dichiarato, polemico, «di essere stato invitato agli Oscar, ma di aver declinato l’invito per non oscurare la presenza degli altri protagonisti». Un’esclusione, secondo il sito diretto da Roberto D’Agostino, che è figlia anche del comportamento tenuto da Paolo Sorrentino in occasione della consegna dei Golden Globe (il premio della critica Usa). I due attori non erano stati menzionati nei ringraziamenti pubblici del regista.

«Sono state le regole della cerimonia degli Oscar a mettere fuori gioco la coppia», si legge su Dagospia, «ai candidati, infatti, sono assegnate quattro poltrone». E su quelle sedie, oltre a Paolo Sorrentino, il protagonista Toni Servillo e il produttore del film (Nicola Giuliano), ci sarà  la moglie del regista, Daniela D’Antonio. Dietro di loro, posti obbligati per il presidente di Medusa (distributore del film in Italia), Carlo Rossella e per l’ad Giampaolo Letta. Per la Ferilli e Verdone, indispettiti quindi dalla scarsa considerazione, l’unica possibilità rimasta sarà quella di guardare la cerimonia soltanto  in tv.

di Giampiero Dechiara

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog