Cerca

Alitalia, il piano di Berlusconi

Nuovi aerei e 5000 esuberi

Alitalia, il piano di Berlusconi
Il piano c’è. E non mancheranno gli esuberi. Almeno cinquemila. Silvio Berlusconi ha illustrato la strategia per riportare a volare alto Alitalia durante una cena con i senatori del Popolo della libertà: “C'è il piano, c'è la soluzione, ci sono i soldi, tanto che ho dovuto dire molti no. Certo non si potranno tenere tutti i dipendenti, si cercherà un modo indolore per salvaguardare il maggior numero di persone, ma è chiaro che questa è l'unica operazione che si può fare”.
 Secondo quanto riportato dall’agenzia Agi, oltre ai tagli ai personali sono in arrivo nuovi aerei ed è in programma il ripristino delle più importanti rotte internazionali. Il presidente del Consiglio ha comunque previsto “alcune misure” per attutire i cinquemila esuberi: “Ci saranno degli scivoli, dei prepensionamenti. Inoltre misure di ammortizzatori sociali saranno accompagnate da altre soluzioni”.
Non esclude nemmeno rapporti con la Francia: “Ho parlato con il ministro dei Trasporti francesi. Ci saranno varie sinergie con Parigi”, ma non ha mancato di ricordare che nella trattativa con Air France “erano state poste delle condizioni inacettabili”. Ora, si è augurato sempre Berlusconi, i sindacati non devono mettere il bastone tra le ruote “altrimenti salta tutto”.
Sull’argomento spende alcune parole anche Gilberto Benetton nel corso di una intervista con il Sole 24 Ore: “Ritengo un dovere per un imprenditore darsi anche delle responsabilità nei confronti del sistema Paese, e noi Benetton siamo pronti a fare la nostra parte: ma, per favore, e questo l'ho detto anche a Berlusconi e Tremonti, non considerateci come una nuova Iri. I Benetton non sono disponibili a partecipare al buio a una cordata per il salvataggio di Alitalia”.
Nel frattempo, secondo quanto si apprende da fonti qualificate, oggi pomeriggio si riunirà il consiglio di amministrazione di Alitalia. All'ordine del giorno potrebbe esserci l'esame del piano di salvataggio della compagnia messo a punto da Intesa Sanpaolo.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • paolone1951

    01 Agosto 2008 - 13:01

    Gli esuberi di Air France erano 2500? Caro Cav. la patata era meglio lasciarla a Prodi!!!!!

    Report

    Rispondi

  • ellemanga

    30 Luglio 2008 - 13:01

    Chiedo alla redazione di Libero di esaminare attentamente la posizione dei sindacati sugli esuberi Alitalia. Possibilmante facendo un confronto con la considendenza con la quale gli stessi hanno consentito il pesantissimo ridimensionamento degli organici delle banche, nonostante queste ultime non fossero certamente aziende in crisi. Qualcuno deve fare notare la diversita' con la quale vengono trattate alcune aziende rispetto ad altre. Grazie

    Report

    Rispondi

blog