Cerca

Caldarola: Veltroni attento

Letta verso la successione

Caldarola: Veltroni attento
Roma- Veltroni è in vacanza ma c’è chi pensa che farebbe meglio a tornare a Roma per tenersi stretta la sua poltrona politica. Lo dice Giuseppe Caldarola, ex parlamentare di lungo corso dei Ds ed ex direttore dell’Unità, che vede dietro l’angolo già bello e pronto un probabile successore di Walter Veltroni alla guida del Partito Democratico. Si tratterebbe dell’ ex sottosegretario alla presidenza del Consiglio Enrico Letta, del Partito democratico, che in un'intervista al “Messaggero” afferma: “Basta antiberlusconismo, con quello non si vince”. E non risparmia critiche al Pd. “Dobbiamo essere meno intellettuali, farci capire di più dalla gente e essere meno da salotto”, prosegue Letta, “fare l'opposizione bene, un'opposizione netta e intransigente, sulle cose concrete tenendo sempre presente che è fondamentale l'appello al dialogo per le riforme del Presidente Napolitano”. Infine, Letta abbandona la speranza di recuperare vecchie alleanze con la sinistra e strizza l’occhio all’Udc. Per l’ex sottosegretario il Pd farebbe meglio a  “stare al di fuori, oltre i recinti tradizionali” abbandonando, dunque, le alleanze con la sinistra, e “volgendo lo sguardo al centro, senza però forzare la mano”.
Perfettamente d’accordo con lui Giuseppe Caldarola, che invita Veltroni e i suoi a fare un po’ di autocritica: “Le affermazioni dell'amico Letta sono ragionevoli e condivisibili. Ciò di cui egli parla, il Pd già l'aveva proclamato all'atto della sua nascita ma finora non ha avuto modo di applicarlo”. Secondo l’ex direttore dell’Unità, Letta, con le sue affermazioni “si candida alla successione di Veltroni alla leadership del Pd”.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog