Cerca

Famiglia Cristiana a Silvio

"L'Italia sembra il Far West"

Famiglia Cristiana a Silvio
“Neanche fossimo in Angola”: Famiglia Cristiana non ha dubbi e, di fronte ai soldati nelle strade delle principali città italiane, attacca nuovamente il governo di Silvio Berlusconi. “La verità è che 'il Paese da marciapiede' i segni del disagio li offre (e in abbondanza) da tempo, ma la politica li toglie dai titoli di testa, sviando l'attenzione con le immagini del 'presidente spazzino', l'inutile 'gioco dei soldatini' nelle città, i finti problemi di sicurezza, la lotta al fannullone". Parole forti che i lettori troveranno nell’editoriale dell’edizione di mercoledì.
Secondo il settimanale dei Paolini, l’Italia in tema di sicurezza corre il rischio di trasformarsi in un Far West, provocando “una guerra fra poveri, se questa battaglia non la si riconduce ai giusti termini, con serietà e senza le ‘buffonate’, che servono solo a riempire pagine di giornali”. Poi è il turno delle critiche alla situazione economica: “Alla fine della settimana scorsa sono comparse le stime sul nostro prodotto interno lordo e, insieme, gli indici che misurano la salute delle imprese italiane. Il Pil è allo zero, ma le nostre imprese godono di salute strepitosa, mostrando profitti che non si registravano da decenni. L'impresa cresce, l'Italia retrocede. Mentre c'è chi accumula profitti, mangiare fuori costa il 141% in più rispetto al 2001, ma i buoni mensa sono fermi da anni”.
Industria, precari, contratti: ce n’è per tutto e per tutti. Sembra quasi di leggere un articolo tratto dall’Unità: “E' troppo chiedere al governo di fugare il sospetto che quando governa la destra la forbice si allarga, così che i ricchi si impinguano e le famiglie si impoveriscono?”.
Il Pdl prova a rispondere e lo fa con le parole di Isabello Bertolini, componente del direttivo del partito di maggioranza: “Il colpo di calore ha fatto la propria vittima anche quest'anno. Questa volta a farne le spese Famiglia Cristiana che, con incomprensibile livore, non esita a lanciarsi in una serie di invettive contro il governo del centrodestra”. “Sui problemi dell'economia mondiale, che hanno inevitabili ripercussioni anche in Italia, il governo, in soli 100 giorni, non ha aumentato le tasse, ha invece abolito l'Ici, detassato gli straordinari, varato la social card, tassato banche, assicurazioni e società petrolifere, cioè i ricchi”, ha proseguito la Bertolini.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • osminos

    17 Agosto 2008 - 19:07

    Questo giornale dovrebbe scrivere articoli inerenti a chi crede ancora nella chiesa, si interessi di loro e solo di loro, si astenga a dare giudizi sull'operato di qualsiasi forza politica, pensi ad indottrinare i pochi fedeli rimasti alla loro corte recitando le favole dei vangeli. La pacchia delle religioni sta per finire cosi come la devozione ai vari santi, sante e santine, madonne e cristi.

    Report

    Rispondi

  • matrigna

    16 Agosto 2008 - 12:12

    Se è vero quello che dite che sul prossimo numero della rivista famigli(scristiana) continueranno le polemiche sulle decisioni del governo Berlusconi,bisogna proprio dirlo che lì(non faccio nomi perchè non ho soldi per pagare avvocati) qualcuno è cretino perchè non ha ancora capito l'aria che tira.Infatti ho letto che le copie vendute in blocco alle chiese sono diminuite di molto,e allora questo livore sarà perchè riceveranno meno aiuti dal governo,ma si daranno la zappa sui piedi almeno finchè questo governo avrà il consenso che ha ora. Livia Maurano

    Report

    Rispondi

  • Giovanniduva

    13 Agosto 2008 - 19:07

    Mi dispiace per Famiglia Cristiana che leggo frequentemente, ma mi auguro che voglia tornare nella serenità di notizia di una volta. Oggi se ne va tra una provocazione e l'altra e la risposta di Gasparotto ben gli stà. La politica la lasci fare ai partiti, si occupi delle "anime"! A ciò che Gasparotto ha scritto vorrei solo aggiungere che il governo del "mafioso Berlusconi" ha arrestato più latitanti mafiosi di tutti i governi della prima e della seconda Repubblica, se la mafia è così, viva Berlusconi!

    Report

    Rispondi

  • ludwigterzo

    13 Agosto 2008 - 17:05

    Ben detto Gasparotto! Finalmente un governo che decide e decide per il meglio. Anch'io sono molto più tranquilla se vedo forze dell'ordine in giro; non ho nulla da nascondere e quindi sono ben felce di vederli, di sorridere loro e mi sento molto più protetta.Su Yahoo adesso c'è la notizia sempre di Famiglia Cristiana che teme il ritorno del ventennio? Ma sono fuori di testa questi? Di cosa hanno paura? Si diano da fare a dare una mano aprendo le loro porte ai bisognosi piuttosto, perchè a ciance nulla si fa. W Maroni e Berlusconi. Tiè... Fam. che, Cristiana? Dove?

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog