Cerca

Alitalia, nuovi investitori

ma serve l'ok dei sindacati

Alitalia, nuovi investitori
Roma - Ad un solo giorno dal piano di salvataggio di Alitalia, che ha ottenuto il via libera dall’esecutivo, l'amministratore delegato di Intesa Sanpaolo, Corrado Passera, parla al meeting di “Comunione e Liberazione” a Rimini, affermando che “nei prossimi giorni ci potranno essere nuovi investitori" e allude, a tal proposito, a un possibile “interessamento” di altri istituti di credito stranieri. Il tutto però deve avvenire dopo l’ok dei sindacati: “senza un accordo con i sindacati, il progetto di rilancio di Alitalia potrebbe essere a rischio”, aggiunge Passera. La posizione dei sindacati "e' nota": "non abbiamo alcuna intenzione di accettare un confronto esclusivamente circoscritto alla gestione degli esuberi", scandiscono. Il sindacato "non accettera' di essere relegato alla esclusiva gestione degli effetti sul lavoro di un piano sconosciuto. Rivendichiamo il diritto a confrontarci preventivamente sui contenuti industriali del progetto". Nel frattempo, stamane in Campidoglio il presidente designato di Compagnia aerea italiana, Roberto Colaninno si è incontrato in modo informale con il sindaco di Roma, Gianni Alemanno. l'assessore comunale alla Mobilità, Sergio Marchi. Il primo cittadino della capitale ha assicurato "un costante e corretto confronto tra la nuova società che si va costituendo per dare un futuro ad Alitalia, e tutti gli Enti locali rappresentativi del territorio di Roma". Come riportato da una nota del Campidoglio, i primi passi della neonata società avverranno “non appena il commissario Augusto Fantozzi avrà valutato l'offerta della newco presentata da Colaninno”.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog