Cerca

La Lega si piglia la monnezza

"Ma solo per l'emergenza"

La Lega si piglia la monnezza

Tutta la monnezza no. Ma qualche rifiutino, c'aggia fa', lo si può pure accettare. La Lega di Umberto Bossi e Roberto Calderoli "apre" ai rifiuti campani, vista l'emergenza,  «Si è raggiunto un accordo con il ministro Fitto», spiegano in una nota. «Gli è stato dato mandato di convocare la conferenza Stato-Regioni per verificare la disponibilità di tutte le regioni a farsi carico, per un brevissimo periodo, di una parte dei rifiuti campani». Un cambio di rotta deciso giovedì, e affidato alla voce dei due duri e puri che fino a qualche tempo fa dicevano: Napoli è nella melma? Rifiuti suoi. Formigoni, invece, ha ribadito quella sua bontà d'animo che già aveva dimostrato a inizio-emergenza: «La Lombardia è pronta a un gesto di solidarietà nei confronti della Campania - ha dichiarato infatti di nuovo il governatore  -. La richiesta del governo è di accogliere 5- 6 mila tonnellate di rifiuti da distribuire nei nostri termovalorizzatori». I leghisti della base non sono molto d'accordo con l'apertura decisa dai vertici, ma restano in attesa di delucidazioni.
A Sant'Urbano, (Padova), intanto, si è pranzato in discarica. La bizzarra colazione è stata preparata da Antonio de Poli, Presidente dell'Udc Veneto, che ha voluto spiegare così l'iniziativa: «Vogliamo dimostrare come con una gestione attenta pari a quella che l'Udc nel comune di Sant'Urbano sta portando avanti, il problema rifiuti possa essere gestito nel rispetto della salute pubblica, delle persone e delle regole, senza che si trasformi in un'emergenza pericolosa per la popolazione». L'onorevole De Poli ha quindi illustrato alcuni dati relativi alla raccolta dei rifiuti: «La produzione media pro-capite nazionale di rifiuti è di 550 kg per abitante per il 2006, per il Veneto è di circa 498 kg per abitante. Il Veneto si pone come modello virtuoso, infatti, la raccolta differenziata a livello regionale è stata pari al 49% dei rifiuti prodotti». Sant'Urbano, appunto.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • matrigna

    01 Luglio 2008 - 18:06

    Sono pessimista,a Napoli resterà tutto come prima,commento dovuto anche al fatto che ho sentito in tv la dimostrazione popolare (naturalmente della sinistra e camorristi insieme) all'arrivo di Berlusconi,con lancio di ordigni esplosivi alla discarica Chiaiano,malgrado l'esercito bisognerebbe che succedesse un miracolo per cambiare la testa a certa gente ciao a tutti

    Report

    Rispondi

  • lapolide

    28 Giugno 2008 - 15:03

    Padova, 28 giugno 008. M'aggi'o stufato. Si nun vulite il mio scritto......accattatevillo altrove.Che mme fotte. Ciao guagliò.

    Report

    Rispondi

blog