Cerca

Nuovo venerdì nero delle Borse

Tagli nel mercato dell'auto

0
Nuovo venerdì nero delle Borse
Un atro venerdì nero per le Borse di tutto il mondo. Un'altra giornata nera, come quella, storica, del 24 ottobre 1929. Crollano i mercati asiatici, con Tokyo che cede il 9,6%, vanno a picco le Borse europee: A Milano il Mibtel è arrivato a cedere più del 7%. E risulta una delle migliori piazze del continente. A Londra, Parigi e Francoforte gli indici in mattinata hanno fatto registrate anche un negativo di oltre 10%. Ecco gli indici: Londra -7,79%, Parigi -8,19%, Francoforte -9,00%, Madrid -7,75%, Milano -7,28%, Amsterdam -7,91%, Stoccolma -8,03%, Zurigo -6,22%.
Caduta libera anche per Mosca, dove l’indice Micex è stato sospeso per eccesso di ribasso fino a martedì prossimo.Altre centinaia di miliardi di euro sono state duqneu bruciate in poche ore.
Profondo rosso anche per Wall Street, che apre con un -6,6%,

Il mercato dell'auto segna una crisi profonda e corre ai ripari. C'è chi, come Renautl, annuncia la chiusura della quasi totalità delle sue fabbriche per una-due settimane (nelle scorse settimane aveva invece  annunciato 4.900 esuberi), o come Ford Aquitaine industries, che resterà fermo fino al 5 gennaio. Peugeot e Citroen annunciano massicci tagli alla produzione e del personale, e nubi nere si addensano su Volkswagen che vuole tagliare i 25 mila posti di lavoro a tempo determinato. Anche Chrysler taglierà nel mese di novembre iun quarto dei posti di lavoro tra i colletti bianchi. 



Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

media