Cerca

Alitalia, lo sciopero continua

Cai-sindacati: "Si assume"

Alitalia, lo sciopero continua
 Continua lo sciopero bianco dei piloti e degli assistenti di volo di Alitalia. A Fiumicino sono già stati cancellati sessanta voli, tra partenze e arrivi. Lunghe file anche per gli internazionali. Lo sciopero sta provocando forti disagi su tutto il traffico aereo. Nonostante la conferma di tutti i voli da parte di Air One, si stanno verificando infatti ritardi nelle partenze e negli arrivi di almeno mezz'ora.
Intanto, dopo  l'ultimo incontro tra Cai e le sigle sindacali, è stato firmato oggi tra Cai e Filt-Cgil, Fit-Cisl, Uiltrasporti e Ugl Trasporti l'accordo in applicazione delle intese sottoscritte a settembre e di quelle firmate a Palazzo Chigi il 31 ottobre scorso. Via libera, dunque, alle lettere di assunzione della nuova compagnia che, dovrebbero essere inviate già martedì prossimo. Grande soddisfazione è stata espressa dalle quattro sigle in quanto l'accordo "risponde alle richieste nonchè alle tutele avanzate dal sindacato durante tutta la complessa fase negoziale. Criteri che dimostrano, fuor di ogni dubbio come alcune tutele fondamentali dei lavoratori costituissero elemento discriminante per il raggiungimento di un'intesa che consentirà la nascita di una nuova compagnia aerea italiana"
L'accordo prevede tra i criteri di scelta la tutela dei dipendenti attualmente beneficiari della temporanea sospensione dell'obbligo di lavoro: si tratta delle lavoratrici in gravidanza o puerperio fino al compimento di un anno di età del bambino; del personale di terra in gravidanza o puerperio allo scadere del periodo di astensione obbligatoria; dei dipendenti temporaneamente inidonei al servizio sino allo scadere di questa inidoneità entro i 365 giorni dal ricevimento della comunicazione di avvenuta selezione. Altri elementi importanti dell'accordo riguardano l'impegno a una verifica finalizzata ad attivare forme di mobilità collettiva di trasporto, in alternativa, verificati i costi, specifiche convenzioni per la fruizione dei parcheggi per i dipendenti. E a questo proposito è previsto un incontro entro il prossimo 25 novembre per valutare l'opportunità dei regimi transitori. Inoltre, l'intesa raggiunta conferma - a detta dei sindacati - il trattamento mensile complessivo del personale navigante che Cai assumerà da Alitalia in una misura non inferiore al 93% a parità di attività di quello precedente spettante applicabile al personale del gruppo Alitalia». Per quanto riguarda i riposi: azienda e sindacati hanno convenuto che il personale navigante maturi un giorno di riposo supplementare qualora nel trimestre di riferimento abbia superato 195 ore di volo.
Le quattro sigle sindacali esprimono "soddisfazione per l'accordo definito che risponde alle richieste nonchè alle tutele avanzate dal sindacato durante tutta la complessa fase negoziale".






che dovrebbe portare alla firma definitiva, ai criteri di selezione e assunzione e ai contratti che saranno applicati ai quasi 13mila lavoratori che saranno assunti nella nuova Alitalia. Si tratta dell'ultima riunione, dopo quella in cui azienda e sindacati hanno verificato la corretta applicazione delle parti del contratto AirOne ad integrazione dei vari accordi sottoscritti a palazzo Chigi a settembre e a ottobre. Concluso il lavoro, Cai potrà procedere con le lettere di assunzione.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • vidya

    15 Novembre 2008 - 16:04

    Giusta la chiamata singola, con l'avvertimento che chi rifiuta perde il diritto alla cassa integrazione. Giusto scartare in partenza i più esagitati, giusto anche per quelli che hanno già accettato le condizioni e aspettano con impazienza di cominciare a lavorare. Giusto accelerare i tempi e concludere prima che lo sputtanamento programmato di Alitalia arrivi a un punto di non ritorno (e forse è già tardi adesso), e poter dare come sempre la colpa a Berlusconi. Speriamo che sia la volta buona e si metta la parola fine a questo incubo

    Report

    Rispondi

  • lembondel

    14 Novembre 2008 - 18:06

    i facinorosi e facciamo un'assunzione più oculata e non solo per clienterismo, lasciamo la politica fuori dalla nuova Alitalia. Auguri di buon lavoro a dirigenti e dipendenti. Doc50

    Report

    Rispondi

  • Mimis

    14 Novembre 2008 - 17:05

    Penso che gli azionisti di Cai siano molto coraggiosi. Con tutti gli scioperi attuali e programmati non so come la nuova compagnia potrà decollare. Una volta che tutto sarà sistemato, fra qualche mese ricominceranno. Nel contratto con i nuovi assunti ci deve essere scritto, niente scioperi per due anni. Altrimenti penali.

    Report

    Rispondi

blog