Cerca

Di Pietro: Silvio è un corruttore

Ci ha provato anche con me

Di Pietro: Silvio è un corruttore

Il caso 'Vigilanza Rai' scatena letteralemente il leader dell'Italia dei Valori Antonio Di Pietro. Che se la prende in modo particolare con il presidente del Consiglio Silvio Berlusconi, additandolo addirittura come "corruttore. Denuncio sin da ora la presenza di un corruttore politico, il suo nome è Silvio Berlusconi. Lui è un corruttore, ci ha provato con me quando mi offrì un posto da Ministro, lo ha fatto con Orlando e non ci è riuscito, mentre evidentemente ci è riuscito con Villari perchè se lo hanno votato è perchè prima c'è stato un accordo". Il numero uno dell'Idv ha insistito a lungo, duranmte l'incontro a Montecitorio, sul concetto di "corruttore politico" legato al nome del premier il quale, sempre secondo Di Pietro, "compra il potere e deve obbligare tutti noi a unire i nostri sforzi per informare i cittadini sul pericolo che corre la democrazia".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • ludwigterzo

    05 Gennaio 2010 - 21:09

    Sei un essere ignobile,fai ribrezzo,sparisci in fretta,cosa credi di fare,povero pazzo?Accidenti a chi l'ha portato in politica,fa più danni che in tribunale!

    Report

    Rispondi

  • bonarober

    20 Novembre 2008 - 12:12

    Adesso gli italiani si renderanno conto di che elementi si è avvalsa la magistratura durante la gloriosa epopea di mani pulite. E pensare che era ritenuto la punta di diamante dell'armata del resistente Borrelli In un paese appena civile lo sfasciatore, disertore dell'aratro, non sarebbe nemmeno stato ammesso al concorso per magistrati. Invito Valeria78 ad andarsi a leggere la sentenza con cui è stato assolto (can no magna can dicono a Venezia)per la mercedes e i 100.000 milioni di prestito gratuito ricevuti da un inquisito e restituiti in una scatola da scarpe

    Report

    Rispondi

  • fonty

    fonty

    19 Novembre 2008 - 16:04

    Ma quando la finirà questo tribuno masaniello,arrogante e presuntuoso di sparare i suoi insulti? Ma ci rendiamo conto che da quando c'è questo sfasciatore semianalfabeta sulla scena politica,tutto si è imbarbarito? I discorsi,le risse verbali,la politica in generale è scaduta come non mai prima,e non che prima fosse da mammolette. E poi,crede di essere ancora lì a fare il giudice? Ma ve lo immaginate avere un esagitato simile che ti giudica? Alla faccia dell'equilibrio e della moderazione.E si vanta anche di aver fatto un centinaio di querele e di averle vinte,(sfido io).Altro che ai tempi dell'inquisizione,questo qui è anche peggio.Quanti falò farebbe accendere a Campo dei Fiori se avesse mano libera,dato che è così vendicativo?

    Report

    Rispondi

  • lughina

    19 Novembre 2008 - 16:04

    Di Pietro la senti questa voce,ma vattene a fare in culooooooooooooo. Io grazie alle tue stronzate nel 1993 ci ho rimesso 150.000.000. di lire volevi salvare l'Italia ma che cazzo hai compinato tutto e come prima solo la tua posizione e campiata in meglio molto meglio visto che con quella avventura sei divendato padrone di un movimento di ARRIVISTI.Grazie Tonino.da Peps38 Varese

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog