Cerca

La Gelmini va su YouTube

"Parlerò con i ragazzi"

La Gelmini va su YouTube
Il ministro dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca, Mariastella Gelmini, ha aperto un canale su YouTube (www.youtube.it/mariastellagelmini) indirizzato ai giovani studenti. "Iintendo confrontarmi con voi sulla scuola e sull'università", afferma la ministra nel video di presentazione, "e voglio accogliere idee, progetti, proposte. Ma anche critiche". Ma una cosa la Gelmini non accetterà mai, ossia "difendere lo status quo". E per nessuna ragione al mondo, dice, si arrenderà "ai privilegi o agli sprechi. Dobbiamo avere il coraggio di cambiare, dobbiamo farlo insieme". Il canale, si legge in una nota del ministero, "vuole essere un luogo in cui il ministro si confronterà con i ragazzi attraverso video domande o commenti che tutti potranno inviare. Ogni settimana il ministro risponderà agli studenti sui temi della scuola, dell' università e della ricerca. Il ministro ha dunque ritenuto di rivolgersi direttamente ai ragazzi usando lo strumento più utilizzato dai giovani, internet. In particolare youtube consente di poter spiegare le riforme in corso senza filtri e in maniera chiara, in modo che ogni studente possa farsi un'opinione sulle iniziative intraprese del ministero".
Il ministro ha scelto uno dei canali più gettonati dai ragazzi proprio per poter dialogare nel miglio modo possibile con loro. E commenta così i numerosi commenti (oltre 800 con più di 27 mila visite) arrivati su Youtube: "Cercherò di rispondere a tutti. I tantissimi contatti e commenti ricevuti dimostrano che la voglia di confrontarsi sulla scuola e sull'università e di cambiare è fondamentale per tutti gli studenti italiani. Non mancano certo le critiche costruttive che terrò nella massima considerazione. Una cosa credo sia comune a tutti, sia a quelli che sono favorevoli sia a quelli che sono contrari alle mie iniziative: la scuola e l'università hanno bisogno di grandi cambiamenti e di un'opera riformatrice. Vorrei ringraziare tutti quelli che hanno già mandato un messaggio sul canale e rivolgo il mio invito a continuare a inserire commenti e proposte utili, cercherò di rispondere a tutti".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • vidya

    05 Dicembre 2008 - 12:12

    Devo proprio complimentarmi col ministro (o con la ministra?) Gelmini per il suo carattere, per la determinazine con la quale conduce quella che più che un progetto definisco una battaglia, perchè tale è diventata per un preciso disegno dell'opposizione che immaginava di stroncare facilmente la resistenza di una debole, fragile donnicciola. Ha utilizzato per questo legioni e legioni di guastatori, dai bambini di sei anni con i grembiulini che sembravano manifesti, ai liceali che non sapevano nulla della Gelmini ma giocavano a fare i rivoluzionari, fino ai fuoricorso che speravano, con la gran caciara, di strappare un 18 politico o un abbassamento delle tasse. Tutte queste ondate si sono infrante contro uno scoglio che si è dimostrato molto ma molto più duro del previsto. Ora che la grande mareggiata sembra si sia calmata, si scopre che forse Lei aveva molti più favorevoli che detrattori, che forse con qualche piccolo ritocco si poteva dire che il progetto era accettabile. Ora sento che è disposta a discutere con i ragazzi ad uno ad uno utilizzando i mezzi che la tecnologia oggi ci consente. Le dico sinceramente "BRAVA". Tenga duro e presto avrà molti molti consensi.

    Report

    Rispondi

blog