Cerca

Fini, lavata di capo al Governo

"Il Parlamento è centrale"

Fini, lavata di capo al Governo
Gianfranco Fini bacchetta il governo: va bene chiedere la fiducia, ma spiegare che lo si fa in omaggio al Parlamento è un paradosso. Fini lo ha detto al ministro per i Rapporti con il Parlamento, Elio Vito, e al resto dell'esecutivo, reo di aver posto la fiducia sul decreto legge anticrisi. «La centralità del Parlamento e della sua funzione nel processo legislativo non si può liquidare con un omaggio alla Commissione salvo poi porre la questione di fiducia impedendo poi di fatto ai deputati di pronunciarsi in Aula», ha detto Fini. Il presidente della Camera, che ha ricevuto applausi e poi attestazioni di stima da parte dei parlamentari dell'opposizione, ha sottolineato che «in tanti anni ho avuto modo di sentire molteplici ragioni per le quali il Governo, avvalendosi di una sua esplicita prerogativa, ha deciso di porre la questione di fiducia. È la prima volta che ascolto il rappresentante del Governo porre la questione di fiducia in onore del lavoro della Commissione. Mi associo all'apprezzamento espresso nei confronti dei colleghi della Commissione, ma - ha proseguito- è la prima volta che sento dire che viene posta la fiducia in omaggio alla centralità del Parlamento».
Fini ha ricordato «sommessamente al rappresentante del Governo che il procedimento legislativo a legislazione vigente prevede l'esame in Commissione e l'esame in Aula. È certamente un diritto del Governo quello di porre la fiducia, ma credo sia doveroso esprimere valutazioni di tipo squisitamente politico perchè l'omaggio al Parlamento e alla sua centralità, che sta a cuore a tutti, lo si fa nello stesso tempo in cui si consente alle Commissioni di lavorare e si consente ai deputati in Aula di esprimersi sugli emendamenti. Le motivazioni che vengono poste per la questione di fiducia sono certamente legittime, attengono al dibattito politico, ve ne sono state tante in passato, ve ne saranno altrettante in futuro, ma mi assumo la responsabilità di dire quello che ho appena detto perchè, mi creda onorevole Vito, la centralità del Parlamento e della sua funzione nel processo legislativo non si può liquidare con un omaggio alla Commissione salvo poi porre la questione di fiducia impedendo poi di fatto ai deputati di pronunciarsi in Aula».
Berlusconi incassa -quasi- in silenzio. Poco dopo la lavata di capo di Fini, risponde: «Abbiamo fatto questa valutazione, per noi la fiducia era indispensabile». Alla domanda se la posizione di Fini fosse dovuta al suo ruolo, il presidente del Consiglio si è portato la mano sulla bocca come a dire: non rispondo.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • GBalsamo

    15 Gennaio 2009 - 10:10

    ma è quello che dico da anni, se a Silvio parte una valvola la CDL è morta..........Giustificare poi l'uso smodato della fiducia per approvare approvare approvare sa di specchietto per le allodole quando si dice che è per il bene del paese ed evitare lungaggini burocratiche....fossero interventi straordinari posso capirlo, ma basare la legislazione su tale strategia indica l'arroganza del padrone Silvio.Visto che è comunque anche il mio governo sarei contento se a tale arroganza corrispondesse qualche vantaggio per un cittadino medio come me......ad oggi non vedo molto....

    Report

    Rispondi

  • babybaffy

    14 Gennaio 2009 - 19:07

    verità x verità carissimo G.Balsamo in soggiorno ho la foto dell'Originale e ti assicuro che ci sta d'incanto !!Per quanto riguarda il Fini da mesi ha preso talmente sul serio il ruolo di garante da essere indicato da qualcuno come il leader che il Pd sta affannosamente cercando. Il Fini dovrebbe riuscire a far entrare nella sua testolina che se il Governo vuole mantenere l'impegno di decidere non può perdersi nella melassa dei regolamenti parlamentari !! Comunque se non gli sta bene può sempre dare le dimissioni e iscriversi al Pd per giocarsela poi contro Soru sulle spoglie di Uolter per leaderschip di quel cadavere del Pd !! P.S. I Fini,i Bossi,i Calderoli,i Cota,i Bondi e compagnia bella senza il Premier sarebbero ancora lì col cappello in mano a elemosinare una carica qualsiasi per poter tirare avanti !! Fossi nel Cavaliere mollerei tutto per divertirmi poi ad assistere, da qualche isola lontana, a cosa potrebbero combinare senza di lui quei "Poveri gattini ciechi !! "

    Report

    Rispondi

  • grazia356

    14 Gennaio 2009 - 16:04

    Come si può affermare che si fa omaggio al Parlamento impedendo ai Deputati di parlare? E' un paradosso puro e Fini aveva perfettamente ragione, dall'alto della sua Carica Istituzionale, a non lasciar passare quest'argomentazione assurda. Quindi, babybaffy, Fini sta bene, sta super bene e lo dimostra alla grande. E per lui è un gran bel momento.

    Report

    Rispondi

  • GBalsamo

    14 Gennaio 2009 - 13:01

    ahahahaha babybaffy mi fai sempre ridere una cifra.........hai la foto di Silvio in soggiorno?Suppongo un bel fotomontaggio del discorso in piazza Venezia nel '40......eh già oggi Fini, domani chi?Bossi?Calderoli?Cota?Magari addirittura Bondi?Ne rimarrà soltanto uno......ovviamente San Silvio ahahahahahah

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog