Cerca

Grillo e Travaglio in piazza

contro il Governo Berlusconi

Grillo e Travaglio in piazza

Roma - Ritornano le adunate di piazza anti premier e  questa volta pare ci siano proprio tutti: politici e “vip” on the road per protestare contro i provvedimenti in materia di giustizia e intercettazioni del Governo Berlusconi.
L'8 luglio alle 18 in Piazza Navona (Roma): è questa la data che e i promotori dell'iniziativa, Paolo Flores D'Arcais, Pancho Pardi, Furio Colombo e Antonio Di Pietro (leader dell'Idv, unico partito presente in Parlamento ad aver aderito) hanno scelto per questa manifestazione. Pare che ci sia anche qualcuno del Pd disposto ad aderire all’iniziativa. Di Pietro intanto sponsorizza così l’evento: “La manifestazione di Piazza Navona serve a difendere una giustizia indipendente e un'informazione libera”.
Sul palco ci saranno nomi noti della solita sinistra: Marco Travaglio, Sabina Guzzanti, Ascanio Celestini, Andrea Camilleri, Rita Borsellino, Moni Ovadia, Lidia Ravera e Arturo Parisi. Ci sarà anche Beppe Grillo che però interverrà in videoconferenza. Non manca nemmeno il rappresentante dei Rom, Alex Spinelli.Su quanti saranno in piazza martedì prossimo, Pardi sottolinea: “Non abbiamo il complesso di piazza San Giovanni. Anche se non ci saranno un milione di persone l'importante è esserci e lanciare un messaggio. Questa è un'iniziativa civile che punta a riaprire un nuovo ciclo, a dimostrare anche che piazza e riformismo vanno perfettamente d'accordo”. ”La sensazione”, conclude, “è che può ricominciare un nuovo cammino”.

 

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • rgiuseppe

    06 Luglio 2008 - 14:02

    I girontondini si sono ridimensionati, speriamo in bene. Ieri dicevano "manifestiamo per mandare a casa Berlusconi". Oggi invece Pardi dichiara "non interessa essere un milione ma l'importante è esserci e lanciare un messaggio" Aggiungo io " A CHI ?? " sono rimasti solo loro.

    Report

    Rispondi

  • sebrisi

    05 Luglio 2008 - 18:06

    L'attuale governo ha fatto già in 2 mesi quanto l'anteriore rovina-popolo non ha fatto in 2 anni. Potete reclamare e fare manifestazioni finchè vorrete, ma il Popolo non si fa intimorire o fuorviare da esse. Voi manifestate non contro il Governo ma contro il Popolo che lo ha legittimato. L'ex poliziotto con ilsuo fare e parlare dovrebbe ritornare sul palcoscenico che gli confà per continuare a farci ridere. Sebridi Milano

    Report

    Rispondi

  • g.smussi

    05 Luglio 2008 - 17:05

    Cari compagni,non ho mai capito cosa o come vorreste il governo.Se il problema è.....non lo sapete neanche voi va bene, ma se volete dimostrare che gli elettori non di sinistra sono tutti fessi o ladri allora fra poco avrete pane per i vostri denti. Per carità niente armi ma solamente una riga in terra:di quà noi e di là voi.Vorrò vedere chi lavora,gli Artisti? i Cantanti? i Magistrati? i Rettori? i Rom? i Clandestini? gli Attori? gli Onorevoli i Centri Sociali? i Sindacalisti i .....ora smetto perchè mi stà venendo la nausea.

    Report

    Rispondi

  • fonty

    fonty

    05 Luglio 2008 - 12:12

    Da bambini,cantavamo in coro: giro,giro,tondo,casca il mondo,casca la terra,tutti giù per terra!E questi, vogliono far andare a terra il governo,suppongo, con i loro stupidi e infantili girotondi. Che facciano pure le loro sceneggiate,grilliate e travagliate,con quei personaggi da operetta.Avete visto i nomi dei promotori?tonino,beppe,nanni,pancho,flores,furio,moni,ecc.che sembrano usciti da una commedia satirica.Ad ogni modo,il centrodestra deve restare compatto e andare avanti con il suo programma di governo.Anche se questi hanno un'arma insidiosa dalla loro,che è quella parte della magistratura che invece di fare il suo dovere, pensa solo a far tornare la beneamata sinistra al potere, visto che non è possibile con il voto,delegittimando chi è stato eletto dal popolo.

    Report

    Rispondi

blog