Cerca

Battisti, Ue non ha competenza

La Russa: salti Italia-Brasile

Battisti, Ue non ha competenza
La Commissione europea si tira fuori. Sul caso Battisti "non ha competenza per intervenire". È questa la posizione che assume l'Ue, secondo quanto riferito  da dichiarato Michele Cercone, portavoce del commissario alla Giustizia, Libertà e Sicurezza Jacques Barrot. A lui il ministro italiano per le Politiche comunitarie, Andrea Ronchi, aveva inviato una lettera sul caso dell'ex terrorista cui il Brasile ha negato l'estradizione richiesta dall'Italia affinché l'Europa facesse "sentire la propria voce a sostegno delle ragioni di uno Stato membro e a difesa della propria immagine". Barrot ha ricordato che "non vi è alcun accordo (in materia di estradizioni) tra Ue e Brasile, ma solo il trattato di estradizione Italia-Brasile del 1989, dunque noi non abbiamo alcuna base legale per intervenire".
Dal canto suo il ministro della Difesa, Ignazio La Russa, propone di cancellare l'amichevole di calcio tra Italia e Brasile in programma il prossimo 10 febbraio: "Non mi pare il caso di fare nulla di amichevole con un Paese che lascia circolare sulla spiaggia di Rio un terrorista", chiude la porta La Russa. E avvisa: "Avevo già prenotato il biglietto aereo per andare a vedere la partita, ma ho deciso che non andrò. E questo perchè non si tratta di una partita ufficiale, in cui sarebbe corretto dire che la politica non deve entrare, ma perchè in questo caso si tratta di un incontro amichevole e in questo momento non vedo ragioni di amicizia con il Brasile". Poi lancia un invito agli italiani "che pensavano di andare in Brasile a vedere la partita: li invito a riflettere bene prima di partire".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • swiller

    29 Gennaio 2009 - 17:05

    come al solito ci camminano sopra, ma se i nostri politici la ritengono una cosa divertente perchè così sembra, altrettanto non credo che lo sia per il popolo Italiano.

    Report

    Rispondi

  • angelo.Mandara

    29 Gennaio 2009 - 16:04

    Tutti stanno a guardare il "fuscello" negli occhi degli altri (...e che fuscelli), ma non vogliono vedere la trave nel loro occhio. Come dire... predicano bene e razzolano male. Ce ne fosse uno che tenga la "barra" al centro !!! Al premier Berlusconi và veramente di lusso, con questa opposizione già ridotta all'osso, senza ali estreme e con due soli veri partiti (praticamente divisi in casa). Riflettendo, però, sulle ultime "boutades" del Premier, non credo molto indovinate...sui militari da affiancare "alle belle donne" ("pallino" ricorrente),...il cui spirito non potrebbe accettarsi, nemmeno passato come barzelletta e fino ad arrivare alla più vecchia etichettatura di "cogl..." data ad una buona fetta di Italiani. Queste "battute" (sia che si stia da una parte che dall'altra) non si possono dimenticare. Lo stesso invito, non recente, a non vendere le proprie azioni...non mi sono sembrati propriamente dei consigli...adeguati al ruolo. Pensando pure all'improvvida "mossa di graziosità" fatta sulla presentazione dei suoi campioni brasiliani al presidente Lula (che, a sua volta, ci sta creando problemi incredibili) e che, attualmente, trovano nel parere del ministro La Russa il contraltare nel voler abolire l'incontro di calcio con il Brasile... Per cui, che dire, tra questa "opposizione" e la costituzione del PDL che vede nel presidente della Camera il prosecutore naturale dell'attuale Premier...gli auguri di "in bocca al lupo". All' attuale Premier(...lunga vita), così sempre sorridente ed ammiccante, lo vedrei volentieri più concentrato sul Sistema Italia !!! Saluti. Angelo Mandara

    Report

    Rispondi

  • moicano

    29 Gennaio 2009 - 15:03

    Questa Europa non serve a niente. Quando l'Italia cerca di fare qualcosa (da sola!) contro l'immigrazione e contro la delinquenza dilagante, si oppone; quando l'Italia si rivolge ad essa per essere sostenuta in determinato problema, risponde picche. Per quanto riguarda Lula (insieme a Chavez, Morales ecc.), mi meraviglio che la gente, nel 21° secolo, ancora voti questi ipocriti, populisti, tribuni, demagoghi, arringapopolo. Anzi, no, non mi meraviglio, in Italia c'è chi vota Di Pietro!

    Report

    Rispondi

blog