Cerca

Eluana, Silvio frega Napolitano

"Sì al testamento biologico"

Il Consiglio dei ministri ha approvato il disegno di legge per consentire l'alimentazione e l'idratazione ai soggetti che non sono in grado di provvedere a se stessi. Il testo recepisce le linee del dl approvato questa mattina dal governo. E così può si rivela vincente la strategia che Berlusconi ha deciso di adottare per aggirare il veto di Napolitano al decreto legge approvato questa mattina dal governo per impedire la sospensione dell’alimentazione a Eluana.
Di fronte al no dato per scontato di Napolitano, il buon Silvio annuncia un secondo Consiglio dei ministri, all’interno del quale l’esecutivo si metta al lavoro per presentare un disegno di legge e quindi non più un provvedimento di urgenza e provvisorio, come quella di stamattina. Il nuovo testo conterrebbe solo due articoli: il primo che riguarda il rifiuto di sospensione dell’idratazione e alimentazione nei riguardi di soggetti non in grado di provvedere a se stessi; il secondo che abbatte i tempi di approvazione, conferendo alla legge una forza normativa dal giorno stesso in cui viene pubblicata sulla Gazzetta ufficiale.
In questo modo il capo dello Stato sarebbe anche obbligato ad apporre la sua firma: una volta infatti che un esecutivo si impegnasse a regolare la materia del testamento biologico, una mancata ratifica dal Colle provocherebbe nuove e forti polemiche non nei confronti di Berlusconi, come sta accadendo in queste ore, ma contro Napolitano stesso. E non a caso, sempre nel corso della conferenza stampa di oggi, il Cavaliere ha fatto sapere di essere pronto a invitare “immediatamente il Parlamento a riunirsi ad horas e approvare in due o tre giorni una legge che anticipasse quella legge che è già nell’iter legislativo”. In effetti di testamento biologico alla Camera già si parla con un ddl sostenuto pure dalla parte più “radicale” del Popolo della libertà, guidata da Benedetto Della Vedova dei Riformatori Liberali.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • rebarbaro

    07 Febbraio 2009 - 15:03

    IMPEACHMENT SUBITO (SIGNIFICA ENTRO UN ORA). BERLUSCONI RICOPRA LE CARICHE DI CAPO DI STATO E PRESIDENTE DEL CONSIGLIO. CHI HA DUBBI SU QUESTO NON SA DOVE VIVE NE CON CHI HA A CHE FARE E VERRÀ IL GIORNO IN CUI SE NE PENTIRÀ AMARAMENTE PER ESSERE STATO CARNEFICE DELLA PROPRIA FAMIGLIA E DI SE STESSO. IMPEACHMENT IMPEACHMENT IMMEDIATO !

    Report

    Rispondi

blog