Cerca

Un riquadro nero per Eluana

Facebook listato a lutto

Un riquadro nero per Eluana
Facebook listato a lutto per il provvedimento del governo su Eluana. Da ieri pomeriggio sono molti gli utenti che hanno sostituito la foto del loro account con un quadratino nero in segno di protesta nei confronti del governo di Silvio Berlusconi e come segno di lutto dello stato di diritto. Il tam tam virtuale è partito dal sito dell’Associazione Luca Coscioni per la libertà di ricerca scientifica.
Il sito contiene infatti una dichiarazione di Giulia Innocenzi, coordinatrice degli “Studenti Luca Coscioni” e della direzione dei Giovani democratici nella quale si legge: “Ti chiedo di pubblicare al posto della tua foto del profilo un riquadro nero, che simboleggi la fine del diritto in Italia. Con il Parlamento esautorato delle sue funzioni, soltanto la mobilitazione dei cittadini può arrestare la soppressione dei diritti attuata dal decreto”. Secondo la Innocenzi, “l'iniziativa si sta diffondendo a macchia d'olio nella rete, centinaia di persone hanno cambiato la foto del profilo su Facebook. Soprattutto i giovani hanno a cuore la laicità dello Stato, e lo stanno dimostrando. Attraverso internet, chiediamo che le sentenze dei giudici e che la volontà dei cittadini sul proprio corpo, conquiste che hanno richiesto millenni di storia dell'umanità, vengano rispettati e non vanificate per rispondere a diktat ecclesiali”.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • Nicomede

    08 Febbraio 2009 - 18:06

    Bene Berlusconi, vai avanti così!!!

    Report

    Rispondi

  • SilvestroPiedisporchi

    08 Febbraio 2009 - 18:06

    Ho scritto due giorni fa sul mio ex-sito Silvestro Piedisporchi di Facebook che uccidendo Eluana "Dio è morto assieme ad Ippocrate".Nella notte l'account mi è stato disattivato.

    Report

    Rispondi

blog