Cerca

Eluana, ecco l'autopsia

"Morta per disidratazione"

Eluana, ecco l'autopsia
Disidratazione. O, meglio, arresto cardiocircolatorio dopo una crisi di natura elettrolitica conseguente a disidratazione. Eluana Englaro è morta così. A dare il verdetto, i primi risultati dell'autopsia eseguita martedì sera a Udine, nell'ospedale Santa Maria della Misericordia. La morte - si legge nel referto - può essere compatibile con quanto previsto dal protocollo definito sulla base del decreto della Corte di Appello di Milano per l'interruzione della nutrizione, ma la conferma potrà venire solo dalla relazione preliminare che i periti consegnano oggi alla Procura di Udine che ha disposto l'autopsia e, in una seconda fase, dai risultati degli esami chimico-tossicologici, per cui saranno necessari alcuni giorni o anche due-tre settimane.
Sul fronte politico, intanto, si registra l'intervento del ministro dela Giustizia Angelino Alfano: "Eluana", è stato l'affondo del Guardasigilli ieri sera a Ballarò, "non è morta né di incidente né di protocollo. E' morta di sentenza".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • piero4320061965

    11 Febbraio 2009 - 14:02

    Anche l'autopsia che sperpetuo!!!!!! Spero che tu Eluana possa riposare in pace. L'Avv.Taormina denuncia Beppino Englaro ed il presidente della repubblica Napolitano per eutanasia,.........sicuramente la vincera come il caso di cogne. ehhhhhhhh

    Report

    Rispondi

  • gasparotto

    11 Febbraio 2009 - 14:02

    Pannella ed i suoi radicali sono stati e sono i primi fautori del testamento biologico e della dolce morte. Eluana è morta per disidratazione laddove l'organismo in carenza di potassio intracellulare va incontro da arresto cardiaco. Bene. Ricordiamoci allora quando Pannella fa gli scioperi della fame e della sete per perorare i desiderata del suo partito, che è lecito lasciarlo al proprio destino. Come dire , chi se ne frega. Ce lo ricorderemo???? Lo lasceremo morire di sete e di fame? Oppure con la sua incommensurabile faccia di tolla continuerà imperterrito a fare lo sciopero della fame e le sinistre e le curie a strapparsi le vesti per fermare il suo sciopero a tutti i costi? Chi lo sa risponda.

    Report

    Rispondi

  • cricricri

    11 Febbraio 2009 - 12:12

    Poveri noi. Ci manca sempre qualcosa.Eluana è morta.Mi dicono che bastava una legge che non è mai arrivata. Si sa i nostri politici sono molto indaffarati e non hanno avuto tempo.I peccati di omissione sono, per la maggior parte di noi, peccati veniali, ma per i politici possono diventare 'mortali'.Qualcuno di loro deve mettersi una mano sulla coscienza.Se la trova.Eluana è morta.Mi dicono 'in nome del popolo italiano'.Fra buone leggi e cattivi giudici e cattive leggi, ma buoni giudici, cosa preferite?C'è qualche penna più preparata che sappia rispondere all'antico dilemma? Eluana è morta. Mi dicono 'improvvisamente'. Forse non era necessario togliere il sondino. Bastava togliere le carezze.Eluana,se mai fosse stata viva,è morta sola.Anche ieri a Milano un barbone è morto solo.Morto di freddo.Bastava una coperta.

    Report

    Rispondi

  • elioperin

    11 Febbraio 2009 - 10:10

    Non commento il fatto che uno possa decidere di rifiutare cure palliative, come dovrebbe essere possibile con una legge che verrà, in parte sono daccordo, mi terrorizza invece il fatto che un tribunale, pure in mancanza di una legge possa emettere una sentenza di morte, questo è terrorizzante. Ora che cavilli burocratici e questioni politiche, sono stati considerati più importanti della vita di una persona indifesa, e che la povera Eluana ha tolto il disturbo, voglio che sia chiaro, una sentenza di morte emessa in nome del popolo italiano, non è stata emessa anche a nome mio. Io non stavo tra coloro che sapevano cosa fosse giusto per Eluana, ma ero tra coloro che desiderava potesse restare tra di noi. Addio Eluana, spero che ora tu possa riposare in pace.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog