Cerca

Dopo gli stupri, il pugno duro

Sgomberi nei campi rom

Dopo gli stupri, il pugno duro
 Dopo lo stupro e raid anti-romeni di ieri sera (quattro immigrati malmenati in una rosticceria kebab del Tuscolano), iniziano gli sgomberi dei campi nomadi a Roma. Si comincia dal litorale: Castelfusano e Ostia. Gli insediamenti nella pineta di Castelfusano sono 78 e a fine giornata ne verranno abbattuti 28. I piccoli insediamenti, composti da uno o due baracche con quattro o al massimo sei persone, sono rifugio per lo piu' di romeni e di qualche polacco. Alle operazioni di sgombero e' presente anche il sindaco di Roma Gianni Alemanno.
Sempre da oggi, inizia la collaborazione tra la polizia italiana e quella romena: sono arrivati oggi a Roma i primi 15 ufficiali della polizia romena che affiancheranno i colleghi italiani nelle indagini delle questure maggiormente coinvolte nel contrasto alla criminalita' organizzata proveniente dalla Romania.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • forzacia

    17 Febbraio 2009 - 08:08

    Ben venga lo sgombero dei campi ROM, ma vorrie far presente che la pulizia vafatta in tutta Italia. La Sicilia è letteralmente invasa, non c'è angolo delle periferie che non sia infestato da nuguli di accattoni che si muovono indisturbati per le vie delle nostre città. Ti spiano, ti pedinano per cogliere il momento più opportuno per scipparti, rapinarti la casa, portarti via i bambini più piccoli(è successo più volte, anche se i buonisti negano l'evidenza). In breve siamo assediati!!! Non ve la prendete con gli extracomunitari, liberateci dai ROM!!!!Ma da tutti, proprio tutti, e tutta l?Italia.Sicilia compresa!!

    Report

    Rispondi

  • 1581935

    16 Febbraio 2009 - 16:04

    Ma noi abbiamo bisogno della polizia Romena? Chi ci assicura che questi agenti non la pensano come i violentatori? e poi dobbiamo mantenere in Italia anche questi? Gli Italiani ne hanno piene le tasche, per parlare educatamente!! I patti per la sicurezza erano altri caro Ministro Maroni !!!

    Report

    Rispondi

  • piero1939

    16 Febbraio 2009 - 14:02

    tutti a casa loro chi non da garanzie di sicurezza e gli irregolari. tutti gli altri in alloggi decenti fatti costruire da loro stessi. e lanciafiamme sul resto. ho detto.

    Report

    Rispondi

  • fonty

    fonty

    16 Febbraio 2009 - 14:02

    Altro che pugno duro,di facciata,qui ben altro ci vuole contro i nuovi barbari.Qualche indignato speciale dirà che sono razzista? Allora dico che sì,se prima non lo ero,ora lo sono diventato,e non mi frega un c... di esserlo,contenti buonisti da strapazzo?

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog