Cerca

Elezioni in Sardegna

Cappellacci stacca Soru

Elezioni in Sardegna
E’ testa a testa in Sardegna per le elezioni regionali. Nonostante i ritardi causati soprattutto dall’alto numero di contestazioni nei seggi che riguardano il voto disgiunto, i dati che arrivano dall’isola sembrano indicare una sfida fino all’ultima scheda tra il governatore uscente Renato Soru del Partito democratico e lo sfidante del Popolo della liberta Ugo Cappellacci.

Risultati provvisori (250 sezioni scrutinate su 1.872): Cappellacci 49,6% (53.070 voti), Soru 45,7% (48.889 voti).
"Il risultato si misura al 90° - ha commentato Cappellacci -, è ancora presto per esultare. Noi continuiamo a essere ottimisti, l'atmosfera è positiva e viviamo questa competizione con spirito sportivo, fiduciosi per il risultato finale".

L’affluenza
Alle urne si è recato il 67,5% degli aventi diritto. Nelle Regionali del 2004 aveva votato il 71,2% degli aventi diritto. Secondo i dati diffusi dalla Regione, la provincia dove si è votato di più è Sassari con il 69,19%. Quella con l'affluenza più bassa è stata Carbonia-Iglesias con il 64,50%. Nel Cagliaritano la percentuale è stata del 67,58%.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • idomeneo41alice.it

    17 Febbraio 2009 - 10:10

    Hèila,qualcuno svegli Uolter e le dica che l'ennesima trombatura è Nuragica.Malgrado gli scongiuri,le toghe rosse,gli Epifani,i Bersani e Co,il Presidente (frenatore ) ogni due per tre, il Cavaliere (non)mascherato colpisce ancora.Debacle su tutta la linea.Ma Soru,non voleva diventare l'alter ego in continente?A voi l'ardua sentenza.

    Report

    Rispondi

blog