Cerca

Rai, De Bortoli dice no

"Resto al Sole 24 Ore"

Rai, De Bortoli dice no
Ferruccio De Bortoli non sarà presidente della Rai. Lo annuncia lui stesso con una nota. "Ringrazio Dario Franceschini e Gianni Letta per l'offerta di presiedere la Rai, azienda patrimonio del Paese. Un incarico di grande prestigio per il quale mi ero reso disponibile. Dopo attenta riflessione ho però deciso di restare dove sono: a fare solo il giornalista".
Sfuma dunque le indiscrezioni provenienti da ambienti parlamentari della maggioranza, secondo le quali era stata raggiunta l'intesa con il Pd sul nome del direttore del quotidiano economico. Nelle ultime ore i contatti tra il sottosegretario alla presidenza del Consiglio Gianni Letta e il leader del Pd Dario Franceschini si erano fatti più intensi proprio attorno alla figura di Ferruccio De Bortoli, facendo quindi calare le quotazioni dell'ex presidente del Consiglio Giuliano Amato, fino a settimana scorsa in pole position per viale Mazzini. Per martedì alle 16 è convocata l'assemblea dei soci Rai e sarà probabilmente in quella occasione che il ministero dell'Economia renderà nota l'indicazione del nome del futuro presidente.

Intanto dopo l'annuncio di de Bortoli Gianni Letta e Dario Franceschini si sono incontrati ancora una volta per una ventina di minuti, presso la sede del Pd a Sant'Andrea delle Fratte. Il sottosegretario alla presidenza del Consiglio e il leader del Pd hanno dovuto prendere atto della decisione diel direttore del Sole, il cui "no, grazie" rimette in gioco l'intera partita del vertice Rai. Secondo indiscrezioni, Letta e Franceschini avrebbero espresso la comune volontà di stringere i tempi per rispettare la data di martedì dell'assemblea degli azionisti Rai che dovrebbe indicare sia il nome dell'ottavo componente del Cda sia quello del candidato presidente da sottoporre al voto della commissione parlamentare di Vigilanza. È molto probabile, pertanto, che Letta e Franceschini torneranno a vedersi durante la giornata.


Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • allengiuliano

    09 Marzo 2009 - 17:05

    Una persona intelligente non và a mettere la testa dentro la bocca del cane spennato di nome "RAI" e tantomeno amministra un circo malconcio come l'"amministrata" indirettamente da balordi politici di tutti i colori. La cosa migliore sarebbe di vendere tutto e far risparmiare anche "il canone" ai cittadini che ne hanno le tasche piene di balzelli e altro!! Complimenti al Dir. De Bortoli che ha detto no!

    Report

    Rispondi

  • ghorio

    09 Marzo 2009 - 12:12

    Visto che il mio commento sulla candidatura di De Bortoli non è apparso, perchè nel frattempo l'interessato ha rinunciato a quanto ventilato nel colloqio Franceschini-Letta, ritorno sull'argomento. In Italia si fa un gran parlare della presidenza Rai, anche se i suoi poteri non mi pare siano molti. Ci sarebbe poi da fare il discorso sul servizio pubblico espletato dalla Rai, ma questo non viene mai evidenziato, nonostante nessuno si accorga di questo ruolo della televisione pubblica. Ad ogni modo una considerazione: ma non potevano sentire l'interessato i signori Dario Franceschini e Gianni Letta? Già qualche anno fa c'era stata la non accettazione da parte di Paolo Mieli. Certamente, per fare la consiedazione alla Cecco Angioleri, se fossi direttore di un grande giornale, non accetterei mai di diventare presidente Rai. Ad ogni modo spero adesso che non arrivi qualche nominativo dei soliti nomi che venne candidati ogni volta che si liberi un posto. Giovanni Attinà

    Report

    Rispondi

blog