Cerca

Atterraggio d'emergenza

per un volo Cai negli Usa

Atterraggio d'emergenza
 Un Airbus A330 della ex Airone, ora membro della Cai dopo la fusione con Alitalia, è stato costretto a un atterraggio d'emergenza appena dopo il decollo da Chicago. Il volo AP629 era diretto a Roma, ma poco dopo essersi staccato da terra, alla quota di circa tremila piedi per un problema agli strumenti di pressurizzazione la cabina dei piloti si è riempita di fumo. Il comandante, a quel punto, ha optato per una manovra di rientro.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • sebrisi

    14 Marzo 2009 - 12:12

    La compagnia di bandiera, quale? La vecchia Alitalia è finalmente stata archiviata per salvaguerdia delle nostre tasche. La nuova CAI ha cominciato veramente male ed ormai è avviata a percorrere le orme della vecchia compagnia. A nostro vantaggio c'è che la stessa è privata e non potrà (meglio dire NON DEVE) essere più a nostro carico. L'efficienza di una compagnia si nota da quella dei suoi velivoli e CAI non lo sta dimostrando. Se la vecchia è fallita, la nuova è sulla strada giusta per ri...fallire. Le compagnie serie son differenti da CAI...CAI...MIAO.

    Report

    Rispondi

blog