Cerca

Aids, Francia contro Bagnasco

Confermate le critiche al Papa

Aids, Francia contro Bagnasco
La difesa a spada tratta del Papa fatta dal presidente della Cei, cardinale Angelo Bagnasco, non è proprio piaciuta alla Francia, uno dei Paesi che si era più esposto nel criticare le affermazioni di Benedetto XVI sui preservativi. E respinge con un intervento ufficiale del ministero degli Esteri le accuse di Bagnasco ad "alcuni esponenti politici europei e organismi sovranazionali per aver«irriso e offes» il Papa per il suo intervento sui preservativi durante il recente viaggio in Africa.
"Non volevamo fare alcuna polemica", ha detto il portavoce del Quai d'Orsay, Eric Chevallier; "Abbiamo detto soltanto, e lo ripetiamo, che la frase del Papa sul preservativo - che non è una parte della soluzione ma un problema per l'Aids - può avere conseguenze drammatiche sulla politica mondiale in favore della salute. Non abbiamo mai detto", ha poi spiegato il portavoce del ministero degli Esteri francese, "che il preservativo è l'unica soluzione del problema. Ce ne sono altre, l'assistenza medica, quella sociale, i test per individuare la presenza del virus, il sostegno psicologico. Ma il preservativo fa parte di questi elementi di risposta. Tutti i discorsi che vanno in direzione diversa, fatti in più da una persona che ha enorme influenza, vanno contro l'interesse della salute pubblica".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • steacanessa

    25 Marzo 2009 - 12:12

    per il bene dei nostri figli e nipoti,speriamo che il Capo dell'Eliseo ed il suo esimio ministro utilizzino costantemente il preservativo.

    Report

    Rispondi

  • GBalsamo

    25 Marzo 2009 - 10:10

    Il santo padre è come molti altri un uomo molto influente, in questa maniera deve poter misurare le sue parole ed esternazioni (come il buon vecchio Silvio ma a maggior ragione) ed essere responsabile di eventuali inesattezze egli dica. Quella sull'AIDS è l'ultima di una serie di ingerenze pretestuose e false...non capisco cosa centrano francesi (non sono stati gli unici a criticarlo GIUSTAMENTE), musulmani, vigliacchi e baggianate simili....certe cose ditevele fra voi in parrocchia allora, non ai microfoni di tutto il mondo!

    Report

    Rispondi

blog