Cerca

Monti: tasse troppo alte? Tutta colpa degli evasori

Il premier: A rubare soldi agli italiani onesti sono i cittadini che non pagano le tasse. I sacrifici sono inammissibili se c'è chi evade il fisco

112
Monti: tasse troppo alte? Tutta colpa degli evasori

Nel suo discorso per il 215° anninversario del Tricolore a Reggio Emilia il premier ha messo qualche puntino sulle i, in qualche modo ha voluto precisare che per quanto dura la sua manovra non risparmia nessuno perché accanto alle tasse (tante) chieste a operai e dipendenti, c'è anche l'intenzione ferma di combattere l'evasione fiscale.  L'espressione "mettere le mani nelle  tasche degli italianì non mi ha mai persuaso e comunque è  incompleta" perché a metterle "nelle tasche dei contribuenti onesti sono gli italiani che evadono"e quei "privilegi e rendite" che sono   "un inciampo al gioco della concorrenza e del mercato". Monti interviene pesantamente contro l'evasione fiscale: "E inammissibile che lavoratori debbano subire sacrifici pesanti, mentre una porzione della popolazione sfugge a ogni tassazione accrescendo l'imposizione tributaria su chi non può sottrarsi al fisco". Quindi il premier ha ringraziato la guardia di Finanza, e ha detto che il suo governo ha avviato con i ministri della Giustizia e della Funzione pubblica una riflessione su come dare una accelerazione potente alla lotta contro la corruzione che divora risorse, discredita istituzioni e frena investimenti esteri in Italia. Su questi punti il governo opererà con provvedimenti legislativi e amministrativi.Abbiamo già deliberato importanti strumenti contro l’evasione fiscale e continueremo su questa strada".

 

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • vin43

    08 Gennaio 2012 - 18:06

    Nel tuo post leggo: «a mio avviso il prof. monti rappresenta uno tra i più alti profili della storia della repubblica italiana». A quanto sembra è stato nominato dai «poteri forti» ovvero da banchieri italiani e non. Lo scopo delle manovre è di rimpinguare le banche. Esse devono adeguarsi ai criteri dettati da Basilea II ovvero devono dimostrare di avere un capitale di valore pari ai depositi in possesso e ai crediti fatti. Secondo la CE nessuna banca italiana ha provveduto e ha fatto ricorso alla Corte Europea. Qualora quest’ultima sentenzi a favore della CE, le nostre banche saranno multate di den 97.000 euro il giorno. Mi dispiace, ma questa e la realtà.

    Report

    Rispondi

  • libero

    08 Gennaio 2012 - 14:02

    guarda che fra quei bastrdi,come tu dici,che risultano evasori,ci saranno ,non solo liberi professionisti,commercianti eccetera,ma probabilmente anche qualche tuo vicino di casa che fa il secondo o terzo lavoro in nero,se vogliamoprlare di evasione fiscale e' che la grande evasione non esiste solo a Cortina,Portofino o altro;la grande evasione e' prodotta dagrandi imprese che spalmanoi loro utili du fantomatiche societa' all'estero tenute in passivo con lo scopo di non far figurare un utilee quindi di dover pagare le relative tasse.Ma secondo te,perche' la confindustria ha sempre votato a sinistra?Forse che la storia di questo disgraziato paese,non riesce ancora ad insegnarti nulla?

    Report

    Rispondi

  • enricobol

    08 Gennaio 2012 - 12:12

    vorrei chiedere a monti come pensa si sentano i cittadini italiani quando pagano le tasse sapendo che questi soldi saranno amministrati per non dire altro dai vari cosentino,scilipoti,milanese,razzi, mafie varie e compagnia. lui come si sentirebbe

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

media