Cerca

In nero 6 portaborse su 10

Fini: «Presto una soluzione»

In nero 6 portaborse su 10
 I palazzi della democrazia italiana traboccano di lavoratori in nero sottopagati: i portaborse. Una prassi poco invidiabile del sistema italiano, che nonostante ripetute promesse fatte negli anni vede ancora oggi questo malcostume assai diffuso tra i nostri governanti. Anche se l'Ue in materia avrebbe dato disposizioni molto precise, in Italia abbiamo ancora 6 portaborse "in nero" ogni dieci. Col precedente governo la Camera aveva tentato di porre un freno alla situazione attraverso una delibera, che però a quanto pare è rimasta disattesa. La stragrande maggioranza degli assistenti ancora oggi non ha un regolare contratto di lavoro e gudagna tra trecento e settecento euro. Eppure, in aggiunta all’indennità e a tutte le al­tre voci, i parlamentari pren­dono ogni mese 4.678 euro al Senato e 4.190 alla Came­ra proprio perché paghino dignitosamente i collabora­tori. Gianfranco Fini promette una soluzione: «Non devo­no esserci volontari. O me­glio... in molti casi il volon­tario è un lavoratore in nero e questo è inaccettabile».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • pfedrizzi

    04 Aprile 2009 - 11:11

    Tante chiacchiere niente fatti, nemmeno la più semplice ed ovvia. Basta non dare al politico i 4.000 e rotti Euro ai Politici che sono anche tanti e darli direttamente al porta borse. Già che ci siamo farei fare una indagine approfondita a carabinierei e finanza su chi è la persona. Lo si fa per dare un arma, perché non lo si dovrebbe fare per un porta borse che gira per le stanze dei bottoni senza sapere ben chi sia. Il è stato votato ma lui potrebbe essere stato imposto.

    Report

    Rispondi

  • phelps

    04 Aprile 2009 - 11:11

    be allora come al solito nei palazzi del governo si predica bene e si razzola male . Poi si indignano quando qualche piccolo imprenditore fa un pò di nero. A mio parere qui in italia si fanno i discorsi giusto per ricevere consensi e niente +.VERGOGNA

    Report

    Rispondi

  • LozzaCentrocitt

    03 Aprile 2009 - 17:05

    E, mi chiedo, il grande ex Poliziotto poi PM fautore di tante arringhe accusatorie, dal fiuto sopraffino del confine tra legalità e delinquenza, non annusa niente in Parlamento? Nemo Propheta in Patria? Non individua i mariuoli di legalità da parte dei suoi colleghi di casta ? Come mai non alza la voce, lui abituato ad urlare ora anche nelle piazze, contro una vergogna simile?

    Report

    Rispondi

  • 1581935

    03 Aprile 2009 - 15:03

    Dov'è Brunetta? Questi signori meritano il licenziamento! Ministro Brunetta incominci dall'alto, che in alto c'è molto da fare!!! e poi.... continui. E pensare che gli Italiani del ceto medio basso pagano le tasse per mantenere questi impiastri.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog