Cerca

La regina sdogana Berlusconi:

non l'ho sgridato, è simpatico

La regina sdogana Berlusconi:
Macchè rimprovero a Berlusconi. Quell'uomo è divertente, simpatico. Parola di regina Elisabetta II. Buckingham Palace smentisce dunque l'irritazione di sua maestà per l’atteggiamento tenuto dal capo del governo italiano Silvio Berlusconi durante una foto di gruppo scattata al G20 di Londra, dopo il ricevimento a palazzo reale.
Se ieri si era parlato di un comportamento poco riguardoso del Cavaliere nei confronti della 'reale etichetta' (Berlusconi ha urlato: "«Mr. Obama» durante la foto di famiglia), oggi una portavoce di Buckingham Palace stempera dunque le polemiche: la regina avrebbe infatti rimporverato Berlusconi in modo scherzoso e non era sarbbe stata affatto infastidita dall'irritualità del Cavaliere: «Era rumoroso e divertente, nessuna gaffe né offesa». Il clima, ha aggiunta una portavoce di Buckingham Palace, era «amichevole e caloroso» e tutti quelli che vi hanno partecipato erano a proprio agio.
Intanto il filmato 'incriminato' ha già fatto il giro del mondo su YouTube.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • ludwigterzo

    04 Aprile 2009 - 16:04

    Come si può pensare sempre in modo così negativo? La regina,figuriamoci se si fosse arrabbiata se gli altri avessero tutti riso come è successo,ha voluto fare anche lei un po' di humor,solo che i soliti giornalisti ignoranti non riescono mai a capire nulla o vogliono far credere per forza che Silvio sia un buzzurro. Vedi altro esempio con Sarkozy con la storia di Carla,vedi altro esempio che avrebbe offeso Obama quando lo definì alto,giovane ed abbronzato.Ma volete piantarla? E comunque è meglio una persona schietta e simpatica che un musone falso ed ipocrita o di uno che prende sottobraccio un terrorista di Hamas.

    Report

    Rispondi

  • enricosecondo

    04 Aprile 2009 - 11:11

    Che Berlusconi non abbia fatto chissa che cosa ne sono convinto. C'è un però: quel suo modo gigionesco di intendere i rapporti personali, quel suo voler essere simpatico a tutti i costi non mi piace. C'è modo e modo di essere simpatici, la discrezione quando serve, la battuta salace al momento giusto, la risata nel momento adatto. Questo fa la differenza tra un signore e un ricco. Non è questione di politica, la sinistra ha gente ben più impresentabile, è questione di buon gusto e quello non si compra da nessuna parte, neanche con tutto l'oro del mondo.

    Report

    Rispondi

  • matrigna

    04 Aprile 2009 - 11:11

    che dire quello che ha detto ,cioè che è divertente,se si è irritata al momento è perchè solamente una vecchia signora come me alle quali (vecchie signore)danno fastidio schiamazzi e voci troppo alte,quanto al cerimoniale è inutile che la solita snobistica sinistra si indigni,perchè è stato anche detto che questo è stato disertato dalla Obama in quanto ha toccato la Regina cingendole la vita,cosa che non si potrebbe fare.E poi penso che la Regina Elisabetta,come tutti gli inglesi sia stata alimentata da un certo antiitalianismo perchè sappiamo benissimo quanto non ci amino gli inglesi in generale

    Report

    Rispondi

  • bonarober

    04 Aprile 2009 - 11:11

    Mi piacerebbe sapere come mai questi professionisti del bon ton mentre spessissimo si abbandonano con voluttà al turpiloquio nei confronti del presidente del consiglio,oppure sbracano per le battute non meno irriguardose dei loro "comici", diventano improvvisamente puntigliosi guardiani dell'etichetta dichiarandosi "scandalizzati" alla sua minima presunta scorrettezza, salvo poi fare, come in questo caso la figura dei cioccolatini, questo episodio fa il paio con la bufala della gaffe sulla Carlà Invece di perdere tempo nel cercare di interpretare la tonalità delle scurregge del Berlusca andate a farvi una bella passeggiata disintossicante all'aria aperta chissà che non vi si snebbi il cervello.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog