Cerca

"Annozero fazioso sul sisma"

E la Rai sospende Vauro

"Annozero fazioso sul sisma"
Vauro Senesi sospeso dalla Rai, per le vignette sul terremoto. Michele Santoro richiamato al rispetto delle regole, soprattutto per quel che riguarda i servizi esterni.  Eventuali provvedimenti disciplinari, invece,  saranno presi dal Consiglio di amministrazione, nella seduta di mercoledì prossimo. E così, dopo aver attentamente visionato la puntata di giovedì scorso, dedicata al terremoto che ha devastato l’Aquila e l’Abruzzo, il direttore generale della tv di Stato, Mauro Masi, supportato dall’intero ufficio legale di viale Mazzini, ha inviato al conduttore di Annozero e al vignettista, una lettera con la quale  annuncia loro i provvedimenti adottati. Provvedimenti in linea con quanto prevede il codice etico dell’azienda.
«Nel corso della puntata del 9 aprile scorso», si legge nella missiva inviata da Masi a Vauro, «disattendendo gli obblighi  previsti dal contratto...lei ha realizzato e mostrato al pubblico una vignetta lesiva del sentimento di pietà dei defunti»  che «travalica all’evidenza i limiti del corretto esercizio di satira». «Pertanto», sostiene Masi, «le comunichiamo che l’azienda, in via cautelativa, non intende avvalersi delle sue prestazioni su tutte le reti e testate». Per qualcuno la sospensione sarebbe limitata ad una sola puntata. Toni meno sostenuti, invece, nella comunicazione trasmessa a Santoro. «A fronte di un formale rispetto del contraddittorio», sostiene il direttore generale, «i servizi andati in onda sono apparsi fortemente squilibrati, con un risultato informativo difforme dai criteri di completezza, obiettività e imparzialità».

Enrico Paoli

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • tagliaferri.g

    17 Aprile 2009 - 10:10

    La puntata incriminata di ANOZERO, aveva prodotto lo schifo generale di tutti gli italiani che stavano vivendo il dramma del terremoto. Gli stessi spettatori scelti con cura ed addestrati ad hoc, erano rimasti allibiti dalla cattiveria delle vignette di Vauro. La stupida indignazione di Fini ed altri potrebbe portare proprio a quello che desiderano Santoro e i suoi scagnozzi: il martirio! Per piacere, lasciateli continuare!

    Report

    Rispondi

  • limick

    17 Aprile 2009 - 10:10

    Direttore generale immagino che hai visto solo l'ultima puntata.. pirla!

    Report

    Rispondi

  • albertor

    16 Aprile 2009 - 18:06

    Dopo la trasmissione super faziosa, super squilibrata era necessario prendere un provvedimento disciplinare, sanzionatorio, in quanto "anno zero" è una trasmissione della RAI, un'azienda pubblica, pagata da tutti gli utenti televisivi. Il tipo di sanzione è discutibile, dà adito alle trite e ritrite accuse (ipocrite e degne delle solite "facce toste" della sinistra) di attacco alla libertà di satira e di pensiero; era meglio comminare a Santoro, Vauro e company una multa salata, che è il mezzo di deterrenza, di freno migliore, più efficace, in quanto tocca direttamente ciò che sta più a cuore veramente: il portafoglio, la pecunia.

    Report

    Rispondi

  • fustigor

    16 Aprile 2009 - 17:05

    Un tempo c'ero cascato anche io al richiamo del "melodioso" suono del "Pifferaio di Arcore" ma da "liberale tenace", quale sono, ho avuto la forza di "svegliarmi". Ciò premesso, per scansare preventivi equivoci", mi permetto di "anticipare" che con questo DG della RAI "nuovo di zecca" (si, nel senso di soldoni scintillanti) ossia di un servile "travet" proveniente dalla Presidenza del Consiglio (dice nulla questo riferimento ?)verrà finalmente "omologata" la pseudo concorrenza RAI-MEDIASET ed allora le ben note "ottimizzazioni" della Sig.ra BERGAMINI (successivamente promossa al seggio in parlamento) appariranno giochini da "collegiali". AD ASTRA PER ASPERA-FUSTIGOR PS : Colgo l'occasione per invitare gli eventuali "commentatori" (ancora narcotizzati dal suono del Pifferaio di arcore) a visitare questo indirizzo : http//berlusconiani pentiti.splinder.com/

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog