Cerca

Omicidio in strada a Cesena

Uccide la ex con due colpi di pistola
uomo asserragliato nel duomo di Cervia

Il 60enne aveva avuto una breve relazione con la donna, che lascia due figli. La chiesa è circondata dalle forze dell'ordine

Sabrina Blotti

 

Prima ha sparato alla sua ex, uccidendola davanti alla figlioletta di 5 anni. Poi è fuggito, facendo perdere inizialmente le sue tracce e poi rifugiandosi nel duomo di Cervia, dove è circondato dalle forze dell'ordine. Il folle è un 60enne che con la donna aveva avuto una breve relazione sentimentale. Questa mattina, Sabrina Blotti di 44 anni era appena uscita di casa per portare a scuola la figlia, quando l'uomo l'ha fermata avviando una lite. Il 60enne ha quindi estratto una pistola e le ha sparato due colpi a bruciapelo. Secondo quanto ricostruito dagli investigatori, due mesi fa la vittima aveva denunciato il presunto assassino per stalking e atti persecutori. La donna lascia la piccola di 5 anni che ha assisto alla violenta scena e un altro figlio che al momento della sparatoria era già a scuola. A chiamare il 118 e i Carabinieri sono stati alcuni operai che   erano a lavoro in un edificio di via Mameli. Inutile la corsa disperata dell’ambulanza verso l’ospedale Bufalini di Cesena, dove la donna è morta per le gravissimi ferite riportate. Le ricerche dell’uomo si sono concluse nel duomo di Cervia, dove testimoni avrebbero anche udito dei colpi d'arma da fuoco.

 

cesena

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • allianz

    31 Maggio 2012 - 15:03

    "Signora,non possiamo intervenire"Le avranno detto piu' volte.Adesso l'occasione ce l'hanno....senza piu' purtroppo,la persona denunciante.

    Report

    Rispondi

blog