Cerca

Colpo al clan dei Casalesi

In manette Bidognetti

Colpo al clan dei Casalesi
Nuovo colpo al clan dei Casalesi. La Dia di Napoli ha arrestato a Casal di Principe (Caserta) Michele Bidognetti, attuale reggente dell'omonimo clan, fratello di Francesco Bidognetti, soprannominato 'Cicciotto 'e mezzanotte', storico capo del gruppo camorristico. L'uomo, che era subentrato a Giuseppe Setola, dopo l'arresto di quest'ultimo, è stato arrestato su ordinanza di custodia cautelare emessa dalla Direzione distrettuale antimafia di Napoli. La Dia ha anche sequestrato beni appartenenti a prestanome della famiglia Biognetti-Setola.
Nell'ambito dell'operazione, denominata 'Principe', eseguita dal Centro Operativo della Dia di Napoli contro il clan dei Casalesi ed in particolare contro la famiglia Bidognetti-Setola, sono stati sequestrati beni per un valore superiore ai 5 milioni di euro, in esecuzione di provvedimenti emessi dalla Direzione Distrettuale Antimafia.. Tra i beni sequestrati, molti dei quali intestati a persone ritenute vicine al clan in qualità di prestanome, vi sono aziende agricole, molti appezzamenti di terreni, numerosi appartamenti e ville, acquisite attraverso il controllo delle attività economiche anche attraverso la gestione monopolistica di interi settori imprenditoriali e commerciali. Michele Bidognetti è ritenuto essere amministratore delle notevoli disponibilità economiche del clan, nonché portaordini per conto del fratello Francesco, capo del clan. L'uomo è stato intercettato mentre trasferiva gli ordini ricevuti dal fratello Francesco, detenuto con il regime del 41 bis, durante i colloqui in carcere agli affiliati ancora presenti sul territorio. La famiglia Bidognetti è venuta alla ribalta nei mesi scorsi a causa degli omicidi di marca stragista commessi nella zona aversana da Giuseppe Setola.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog