Cerca

Respinti in prima elementare

Gli insegnanti tengono duro
ribocciati i 5 bimbi di Pontremoli

I genitori si erano rivolti all'Ufficio scolastico regionale e il ministro Profumo aveva aperto indagine. Ma il consiglio di classe non ha cambiato idea

5

Sono stati nuovamente bocciati i cinque alunni di prima elementare dell’istituto "Giulio Tifoni" di Pontremoli (Massa Carrara). Si tratta di tre stranieri e due italiani (tra cui un disabile) che erano stati respinti al termine dell’anno scolastico, e la cui bocciatura era stata annullata dagli ispettori dell’Ufficio scolastico regionale (Usr), che aveva invitato a rifare gli scrutini in quanto la decisione degli insegnanti era stata presa senza le necessarie motivazioni, considerato anche che alle elementari  la non ammissione è prevista solo in casi di eccezionalità.

Ieri il consiglio di classe si è riunito e ha ribadito la  decisione presa una settimana fa, ovvero di non ammettere i cinque alla seconda elementare. Le motivazioni sono contenute in una relazione redatta dal dirigente dell’istituto, e inviata all’Ufficio scolastico regionale, e il cui contenuto sarà reso noto tra qualche giorno. I genitori dei cinque alunni, che avevano fatto ricorso una prima volta, secondo quanto si apprende ora faranno ricorso al Tar e chiederanno i danni.

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • grumble bear

    23 Giugno 2012 - 16:04

    se sono più somari i figli o i genitori!

    Report

    Rispondi

  • reddevil

    23 Giugno 2012 - 16:04

    se uno è un somaro vuole bocciato è sempre stato così e così sara spero anche in futuro troppi ignoranti e troppo buonismo non va bene

    Report

    Rispondi

  • sparviero

    22 Giugno 2012 - 19:07

    poi ci meravigliamo (vedi 1868 sei politico) se abbiamo professori ignoranti. Sacrosante bocciature insegnano a vivere, ma in questo caso prima sarebbero da bocciare i genitori che in modo ostinato continuano a proteggere figli troppo viziati.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

media