Cerca

Parcheggi africani

Al Saadi Gheddafi lascia il suv parcheggiato per 4 anni a Rapallo

Il terzogenito del raìs libico non ha mai rimosso la macchina dall'Hotel Excelsior Palace della cittadina ligure

La Guardia di Finanza è intervenuta a sequestrarlo come tutti i beni della famiglia Gheddafi. Era diventato un'attrazione
Al Saadi Gheddafi

Al Saadi Gheddafi, terzo figlio dell'ex raìs libico nonché calciatore ed imprenditore, quattro anni fa aveva parcheggiato il suv sul piazzale dell'Hotel Excelsior Palace di Rapallo, come tanti altri i clienti. Poi se n'era andato, solo che non è mai tornato a prendere la macchina. Così il gippone - una costosissima Cadillac Escalade con motore Porsche 6.500 benzina - è rimasto lì, nella cittadina ligure, fino a ieri mattina, 5 luglio, quando la Guardia di Finanza lo ha messo sotto sequestro in seguito alla rogatoria internazionale sui beni dlla famiglia presidenziale tripolitana. E pensare che il suv era ormai divenuto un'attrazione: specialmente dopo la guerra in Libia, i turisti si mettevano in posa davanti alla sua super carrozzeria. Ora, come spiega al Secolo XIX il direttore dell'albergo a cinque stelle, Aldo Werdin, entro un mese al massimo il carrozzone libico verrà portato via.

 

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • Verizon1

    07 Luglio 2012 - 06:06

    Sarei andato io a ritirarlo, sarebbe stato un piccolo pegno in favore dei beni sequestrati agli italiani dai libici ingrati.

    Report

    Rispondi

blog