Cerca

New entry al governo

La Brambilla sarà ministro

New entry al governo
New entry al governo. La squadra della maggioranza si amplia per fare posto a un nuovo ministro. Silvio Berlusconi ha infatti detto di voler "promuovere" Michela Vittoria Brambilla, attuale sottosegretario al turismo. Lo ha annunciato lo stesso presidente del Consiglio nel corso del Consiglio dei ministri.Secondo quanto dichiarato dal premier, anche altri sottosegretari saranno promossi, ma al rango di viceministri. Berlusconi ha citato Roberto Castelli, Adolfo Urso e Paolo Romani. La conferma arriva dal ministro della Difesa Ignazio La Russa.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • binariciuto

    02 Maggio 2009 - 09:09

    Al di là dell'utilità o meno del suo probabile dicastero, finalmente una non ex-velina o pedina di quota rosa o politicante di vecchia data; donna in gamba che ha dimostrato di saper far anche altro ed importante nella vita, stranamente osteggiata all'insediamento del nuovo governo.

    Report

    Rispondi

  • falconiere2

    02 Maggio 2009 - 09:09

    Qualunque cosa si voglia dire sul conto della rossa/rame Michela Vittoria Brambilla, c'è la certezza assoluta che trattasi di una giovane donna (bruttina ma simpatica) che ci sa fare anche in politica, meglio di qualche barbagianni incollato alla poltrona da pluridecenni senza fare nulla. E se non per ostinazione di volere sempre contraddire ogni sillaba pronunciata dal premier Silvio Berlusconi da parte di questa sinistra, e.... non solo, bisogna prendere coscienza che costui, Berlusconi, non ne ha sbagliata una in tutta la sua carriera politica iniziata dalla rinuncia ad essere imprenditore per mettere tutti noi italiani al riparo dalla famosa "macchina da guerra" di Occhetto. Ma questa è un'altra storia. D'altra parte Berlusconi ha predicato a tutti gli italiani che l'hanno votato un cambiamento radicale e un diverso modo di governare il futuro, che appartiene ai giovani. La Michela Vittoria Brambilla la vedo bene nelle funzioni di Ministro ai rapporti con le Regioni, (vista la recente approvazione della legge sul Federalismo) per connettere ad un unico centro nazionale le priorità di ognuna delle Regioni d'Italia e portarle in Parlamento. Glielo augura sentitamente una persona di 83 anni col pseudonimo di "cucciolo26", Mario D'Alfonso.

    Report

    Rispondi

  • VincenzoAliasIlContadino

    30 Aprile 2009 - 19:07

    Io credo che il Turismo muore per incapacità, chi più di me non ha visto lo scempio che del DC a volta con carriera fortunata, ma a scapito del Paese. Credo che l Italia deve essere valorizzata proprio dal Corpo Diplomatico, non come ho visto che un Console Onorario non sapeva chi fosse il Capo dello Stato e del Governo. Bene promuovere questo Ministero che avesse a cuore non solo il Turismo, ma che funga anche da sponsor di tutte le realtà produttive e bellezze d Italy. Vincenzo Alias Il Contadino

    Report

    Rispondi

  • ghorio

    30 Aprile 2009 - 19:07

    Mario Missiroli, direttore a suo tempo de"Il Messaggero" e del"Corriere della Sera", diceva che niente è più inedito della carta stampatra. La notizia sulla nomina a ministro della Brambilla è già apparsa ripetutamente. Si tratta di applicarla, con poco coerenza per il vero dell'attuale maggioranza che aveva predicato in modo diverso sul numero dei ministri. Verrebbe di dire : forse un po' di autocritica per i giornali non guasterebbe e Libero, magari con un editoriale di Feltri, dovrebbe ricordare al grande Silvio di essere coerente. Giovanni Attinà

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog