Cerca

Panico tra gli abitanti

Attentato a Palermo: esplode l'auto di un carabiniere

Il gesto legato all'attivita investigativa del militare che non si occupa di mafia

L’auto di un carabiniere, che  presta servizio in una stazione di Compagnia, è stata incendiata nella notte di martedìì 7 agosto a Palermo. La vettura, una Mercedes Clk, era   parcheggiata in via Cesare Terranova, quando è stata incendiata.   Subito dopo è scoppiata anche una bombola a gas Gpl sistemata proprio  accanto alla Mercedes. Non si sa se la bombola sia stata sistemata  dagli incendiari o se già si trovasse accanto all’auto andata   distrutta. Indagano i carabinieri. Lo scoppio, poco prima delle 4 del mattino, è stato avvertito dagli abitanti della zona, alcuni dei quali sono scesi in strada in preda al panico. Non si registrano danni agli edifici, nè ad altre automobili in sosta.   Le indagini si concentrano sull'ipotesi di una ritorsione probabilmente legata alle attività del militare, che secondo quanto si apprende non è impegnato in indagini di mafia. 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • Satanasso

    08 Agosto 2012 - 13:01

    Peccato che non sia saltato per aria...

    Report

    Rispondi

blog