Cerca

Follia in famiglia

Moglie non gli dà un maschio,
la picchia davanti alle figlie

L'uomo, un indiano residente a Trento, è stato denunciato per maltrattamenti. La donna è finita all'ospedale

Voleva un figlio maschio e invece sarebbe arrivata la terza femmina. La cosa non è piaciuta ad un uomo indiano residente da sette anni nell'alto Garda, in Trentino, che , dopo aver appreso la notizia, ha perso la testa e ha picchiato selvaggiamente la moglie, sua connazionale, per oltre un'ora. La scena, tra l'altro, si è svolta davanti alle altre due bimbe, di cinque e tre anni. Al quarto mese di gravidanza, la donna, trentacinquenne, è stata ricoverata al pronto soccorso dell'ospedale di Arco, con una prognosi di 20 giorni. Allertati dal personale medico, i carabinieri sono riusciti a ricostruire l'accaduto. L'uomo è stato denunciato per maltrattamenti in famiglia.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • Luigi Maria Ventola

    22 Agosto 2012 - 00:12

    di valori e di cultura? Sinistrorsi e buonisti, quando lo capirete che questi soggetti non s'integreranno MAI?

    Report

    Rispondi

  • raucher

    21 Agosto 2012 - 21:09

    E' vero che anche in Italia purtroppo ci sono subumani che picchiano le mogli o le fidanzate , ma il suo commento mi pare piuttosto qualunquista.

    Report

    Rispondi

  • iris288

    21 Agosto 2012 - 20:08

    è...l'omo che determina il sesso femminile!! cose da folli!!

    Report

    Rispondi

  • blackbird

    21 Agosto 2012 - 20:08

    Sono contento di sapere che i mariti (o conviventi o fidanzati, ecc.) italiani non picchiano più le loro donne. E' estate e non pare strano vedere le donne, italiane, con gli occhiali scuri, fa più scalpore d'inverno e con cielo nuvoloso. Mariti violenti, purtroppo ce ne sono e ce ne saranno sempre, la nazionalità e i motivi delle percosse poco importano.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog